16 maggio 2021

Atletica

Altri Sport

Schwazer, processo doping archiviato: "Urine furono alterate"

Per il gip del tribunale di Bolzano l'ex marciatore azzurro "non ha commesso il fatto"

|

|

Alex Schwazer

BOLZANO - Alex Schwazer non ha commesso il fatto e il processo per doping viene archiviato.

Questa la decisione del gip del Tribunale di Bolzano Walter Pelino al termine del processo di primo grado per Schwazer, oro nella marcia a Pechino 2008 e in seguito sanzionato per doping. Il gip, accogliendo la richiesta del pm, ha ritenuto "accertato con alto grado di credibilità" che i campioni di urina nel 2016 furono alterati.

"A parte Giovanni Malagò che ha cercato di dare una mano, per il resto silenzio più totale dal resto del mondo sportivo: sono stati 5 anni di battaglia durissima, e solo negli ultimi anni la Federatletica aveva assunto una posizione più distaccata, forse capendo che l'accusa era indifendibile", è il commento di Sandro Donati, coach di Schwazer, all'Adnkronos.

Donati confessa "l'amarezza di aver condotto questa battaglia in solitudine. Ora è il momento che gli altri facciano le riflessioni del caso. Cosa diranno adesso? E cosa possiamo fare perché queste cose non accadano più? Anch'io in qualche modo sono stato incastrato: passato per fesso o complice, e non sono né l'uno ne l'altro. Ora anch'io dico grazie a questo giudice coraggioso".
 

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×