25/05/2024nubi sparse e temporali

26/05/2024sereno

27/05/2024poco nuvoloso

25 maggio 2024

Cronaca

Sessant'anni di Nutella: ecco com'è nato il nome

Inventato da Michele Ferrero, la moglie Maria Franca Fissolo racconta com'è avvenuto la scelta

|

|

Nutella

Il 20 aprile del 1964 usciva il primo barattolo dallo stabilimento Ferrero di Alba. Il barattolone di Nutella in Bianca, di Nanni Moretti, risale a un’era fa. Michele Apicella la usava per contrastare il suo disagio emotivo. Era il 1984 e la Nutella aveva solo 20 anni. Nel 1994, trent’anni fa, nasce lo slogan più ricordato, “Che mondo sarebbe senza Nutella?”.

E’ esagerato sostenere che la Nutella abbia cambiato il mondo ma basta pensare a quanti barattoli di Nutella vengono consumati nel mondo per riconoscere che senza Nutella sarebbe un mondo diverso. Il racconto della Nutella, nel tempo, è stato anche il racconto di una società che è cambiata intorno a una formula immutabile, chiusa in un barattolo con forme altrettanto iconiche.

Oggi sono sessant’anni di Nutella e d’amore. Maria Franco Fissolo Ferrero ha condiviso vita e impresa con Michele Ferrero, l’inventore della crema spalmabile più famosa al mondo, dell’ovetto Kinder e anche delle Tic Tac. In una intervista al Corriere della Sera la vedova si lascia andare ai ricordi, offrendo un preciso ritratto del marito, a cui l’industria italiana deve molto e svela com’è nato il nome.

L’intuizione del nome arrivò un pomeriggio a Francoforte: “Alle 17.30 tornammo in albergo, c’era anche sua madre e dovevamo andare a cena alle 18, come si usava in Germania. Lui però disse che sarebbe uscito un attimo. Passò mezz’ora, poi un’ora, sua madre impaziente voleva scendere a chiamarlo, io la trattenevo dicendole che doveva avere qualcosa di importante per la testa”. “Dopo due ore lui mi disse: Maria, non dirmi niente, la mia testa deve essere libera, lasciami ancora un momento di tempo perché ci sono quasi arrivato”. Si mise alla finestra a fissare il fiume e poi si girò e mi disse: “Nutella”. Io lo guardai come si guarda un matto e gli dissi: “Ma di cosa parli? Cos’è Nutella?”. E lui, come se avesse una visione, mi rispose: “È il nome del prodotto che correrà nel mondo”.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×