29/11/2021poco nuvoloso

30/11/2021sereno

01/12/2021pioviggine e schiarite

29 novembre 2021

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Si è spento Pietro Da Recco, fondatore dell’Avab di Miane, Follina e Cison

Era stato anche consigliere comunale e assessore della Comunità Montana delle Prealpi Trevigiane dal 1990 al 1995

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Pietro Da Recco

FOLLINA – Lutto a Valmareno per la morte di Pietro Da Recco, fondatore dell’Avab associazione antincendi boschivi di Miane, Follina e Cison di Valmarino nel 1974, consigliere comunale e assessore della Comunità Montana delle Prealpi Trevigiane dal 1990 al 1995.



Il 72enne si è spento per un improvviso arresto cardiocircolatorio nella sua abitazione a Valmareno. Da alcuni anni era malato, ma non aveva mai smesso di lottare. Lascia la moglie Teresa Biz e i figli Sabrina e Giovanni, oltre all’amato nipote. Il funerale si terrà martedì alle 15 nella chiesa di Valmareno, dove lunedì alle 19 verrà recitato il rosario.



Nato e cresciuto a Valmareno, dove tutt’ora risiedeva con la sua famiglia, Da Recco era stato operaio alla Paoletti fino a quando l’azienda aveva chiuso per fallimento, quindi nei servizi forestali regionali. Da sempre era un amante della montagna, una passione che l’aveva spinto a fondare nel 1974 con altri amici l’Avab di cui era stato anche presidente. Negli anni Sessanta e nei primi anni Settanta era stato un calciatore: aveva militato nella Pievigina, nella Follinese e nella Cisonese.



Il sindaco Mario Collet conosceva bene Pietro. «Era un uomo buono, sempre pronto a dare una mano – ricorda -. Ieri, giorno di Natale, lo avevo sentito a mezzogiorno per gli auguri. Poi in serata, intorno alle 20.30, è stato colto da un infarto improvviso che gli è stato fatale».


 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×