17/06/2024poco nuvoloso

18/06/2024sereno

19/06/2024sereno

17 giugno 2024

Montebelluna

Trasferta a Hockenheim molto positiva per Giorgio Sernagiotto

“Siamo molto soddisfatti di questo weekend, che fin dall’avvio si preannunciava complesso”

| Margherita Zaniol |

| Margherita Zaniol |

Giorgio Sernagiotto

CAERANO DI SAN MARCO – Si è conclusa con un quarto e un quinto posto nelle due gare la trasferta a Hockenheim di Giorgio Sernagiotto, impegnato sulla pista tedesca nel secondo appuntamento dell’International GT Open. Il pilota di Caerano di San Marco era alla guida della Ferrari 296 GT3 di Wiit Racing, gestita da AF Corse. Ha condiviso l’abitacolo con Alessandro Cozzi. Già nelle prove libere Sernagiotto e Cozzi sono riusciti a centrare quello che era l’obiettivo della vigilia, ovvero quello di entrare nella top ten di classe PRO-AM in quello che si preannunciava come un circuito non troppo favorevole ai due piloti e alla loro vettura.

Sabato, al termine delle prime qualifiche, i due sono riusciti a ottenere la 12^ posizione di classe (1’39”673), ma nel pomeriggio durante gara uno hanno potuto recuperare costantemente ottenendo così la quarta piazza ad appena un secondo dal podio. Ieri le seconde qualifiche hanno permesso alla Ferrari #25 di scattare dalla nona posizione in griglia di partenza in vista di gara due grazie al tempo di 1’38”648 fatto registrare da Sernagiotto. La gara ha fatto da palcoscenico a un’altra rimonta, con Sernagiotto che ha portato la Ferrari di Wiit Racing al sesto posto prima di lasciare la vettura al compagno di squadra Cozzi, il quale a sua volta ha recuperato un’altra posizione terminando quinto di classe PRO-AM.

“Siamo molto soddisfatti di questo weekend, che fin dall’avvio si preannunciava complesso. La gara di domenica è stata molto tosta e i primi giri sono stati davvero combattuti, ma anche grazie al lavoro del team siamo riusciti sempre a recuperare molte posizioni rispetto a quelle conquistate in qualifica – afferma Giorgio Sernagiotto -. Anche Alessandro ha condotto due ottime gare, e questo ci ha aiutato ad andare via dal circuito di Hockenheim con un quarto e un quinto posto di classe PRO-AM che sono oro colato in chiave campionato: il nostro obiettivo era quello di centrare la top ten! Questo tracciato, almeno sulla carta, pareva il meno favorevole di tutto il campionato al nostro team, sia a livello di vettura che a livello di gradimento di noi piloti: abbiamo limitato i danni alla grande. Ora testa a Spa, dove correremo fra due settimane: non vedo l’ora!”.
 


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Margherita Zaniol

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×