24/05/2024possibili piogge

25/05/2024velature sparse

26/05/2024poco nuvoloso

24 maggio 2024

Conegliano

TREDICENNE TRAVOLTO DA UN CAMION

Studente ucciso mentre andava a scuola in bicicletta

| |

| |

Le forze dell'ordine sul luogo dell'incidente

Godega di Sant'Urbano. Tragedia a Pianzano, all'incrocio tra via Sant'Urbano e via Calbassa: un ragazzino è stato investito e ucciso da un camion mentre andava a scuola in bicicletta. L'incidente si è verificato questa mattina alle 7.55.

La vittima, Luca Ballarin di Godega, non aveva ancora compiuto 14 anni. Come ogni mattina stava percorrendo via Sant'Urbano in sella alla sua bici per raggiungere la scuola media di Pianzano.

Alle sue spalle è sopraggiunto un furgone Opel, che viaggiava nella sua stessa direzione lungo via Sant'Urbano e procedeva verso Codognè. Alla guida del mezzo D.N.D., un uomo di 53 anch'egli residente a Godega. All'incrocio con via Calbassa l'autista ha svoltato a destra per immettersi nella strada, tagliando così la strada al giovane ciclista. Per Luca non c'è stato scampo: travolto dal pesante automezzo è caduto a terra ed è morto sul colpo.

Sconvolto il conducente dell'Opel, che non aveva visto lo studente in bici a bordo strada e si è accorto di averlo urtato solo quando era troppo tardi: non ha potuto nemmeno frenare per evitarlo. Non appena ha capito di aver colpito qualcosa, D.N.D. ha fermato il furgone ma il ragazzo era stato preso in pieno e sbattuto a terra. Inutile purtroppo l'intervento del 118.

Luogo della sciagura un incrocio da tempo oggetto di accese polemiche. Sotto accusa il livello di sicurezza dell'intersezione tra via Sant'Urbano e via Calbassa, investita da un improvviso e ingente aumento di traffico. Dopo l'apertura del lotto 28 via Calbassa era, infatti, diventata la valvola di sfogo per il traffico autostradale ma le dimensioni della strada non garantiscono le condizioni minime di sicurezza. "Non è presente un adeguato bordo stradale che permetta di percorrela a piedi o in bicicletta senza rischiare di essere investiti", avevano già denunciato i residenti. Per questo i sindaci di San Fior e Godega avevano imposto il divieto di transito su via Calbassa.

La chiusura della strada aveva scatenato dure proteste da parte degli automobilisti e dell'associazione Manuela Sicurezza Stradale, che ha organizzato una raccolta di firme e un sit-in davanti al municipio di San Fior per chiedere la riapertura di via Calbassa. Ora la contestata ordinanza di interdizione al traffico si è rivelata quanto mai necessaria.

Nelle vicinanze si era già verificato un episodio simile non molto tempo fa: un automobilista aveva stretto una ragazzina in bicicletta contro la siepe che costeggia la strada, facendola cadere a terra. Lo scontro si era fortunatamente concluso senza conseguenze per la giovane ciclista. Diverso e pesante l'esito del sinistro di oggi: una disgrazia che agli occhi di tutti appare una tragedia ampiamente annunciata.

Laura Repossi

 

 

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×