19 ottobre 2021

Treviso

Tutti vogliono lavorare la ceramica, boom di iscrizioni a Treviso: "Allontana ansia e stress"

Pasqual, docente del laboratorio Ceramikando: "Alcuni allievi si sono avvicinati all’artigianalità proprio in questo periodo post Covid"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

lavorare la ceramica

TREVISO - Tutti vogliono lavorare la ceramica. In Europa da qualche tempo è un vero e proprio trend, con corsi e associazioni dedicate.

Secondo i maestri di ceramica degli Stati Uniti, infatti, lavorare l’argilla può essere anche un’ottima attività per allontanare ansia e stress e per coloro che vogliono “disintossicarsi” dai social network e abbandonare per qualche ora il telefono e concentrarsi nell’attività manuale per realizzare un piatto, una tazza o oggetto. E poi c’è la soddisfazione di aver creato qualcosa con le proprie mani.

Anche a Treviso è scoppiata la passione per i corsi di ceramica. A Treviso Ceramikando, il laboratorio artistico di ceramica ideato 7 anni fa e diretto dal maestro Cristiano Pasqual, docente diplomato all’Accademia di belle arti, registra il boom di iscrizioni. La passione per la manualità e la ceramica sembra essere, a giudicare dal fervore del laboratorio, una novità del post -Covid".

“Ho alcuni allievi – spiega Cristiano Pasqual - che si sono avvicinati all’artigianalità proprio in questo periodo Covid, alla riscoperta del fare, del piacere di creare un qualcosa con le proprie mani. Il lavoro che si fa in laboratorio, di fatto, è un’arteterapia che in questo tempo di ansie e di pandemia fa il suo effetto e contribuisce a dare benessere ai corsisti”.

Ceramikando è l’unico spazio didattico di Treviso organizzato su turni e su giorni settimanali che offre la possibilità a qualsiasi soggetto, di qualsiasi età, di imparare a modellare e progettare con l’argilla, applicando le tecniche di costruzione manuale del colombino e della lastra. L’apprendimento è completo e riguarda anche la decorazione con smalti, ossidi e cristalline, ovvero tutte le tecniche che rendono impermeabile la ceramica.

Da questo mese parte un nuovo progetto in collaborazione con Bloom, il noto locale del centro. Ogni quindici giorni, si potrà sperimentare, all’interno di Bloom, la manipolazione dell’argilla in un innovativo connubio tra artigianalità e degustazione di tè orientali con la possibilità di crearsi la propria tazza da tè.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

immagine della news

22/09/2015

Il paese della ceramica

Una passione, una storia, una giornata da vivere. Domenica 4 ottobre a Scomigo

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×