26 ottobre 2020

Conegliano

200 gazebo per le scuole da parte di Savno

Savno fornirà ben 200 gazebo alle scuole del primo ciclo d’istruzione che non hanno spazi sufficienti per lo smistamento degli alunni.

| Sara Saccon |

immagine dell'autore

| Sara Saccon |

200 gazebo per le scuole da parte di savno

CONEGLIANO- Mancano davvero pochi giorni al fatidico suono della campanella che riporterà finalmente tutti (o quasi) gli studenti tra i banchi. Se nelle ultime settimane, in una corsa contro il tempo, le scuole hanno tentato di organizzarsi al meglio per garantire il rispetto delle norme anti-covid, non tutte le strutture dispongono ancora degli spazi necessari.

Ecco che Savno, insieme a CIT e al Consiglio di Bacino Sinistra Piave, ha deciso di fornire duecento gazebo alle scuole del primo ciclo d'istruzione, da utilizzare per l’allestimento di zone dedicate all’attesa prima dell’ingresso in aula. “In questa particolare situazione di difficoltà organizzativa e incertezza, abbiamo cercato di renderci utili per sollevare le scuole dalle molteplici incombenze anche economiche - hanno spiegato i presidenti Vallardi, De Luca e Campagna - Ora la speranza è che la scuola, una volta partita, prosegua senza nessuna interruzione”.

I gazebo potranno pertanto essere utilizzati come spazi dove organizzare la formazione dei gruppi scaglionati, per la misurazione della temperatura corporea e l’igienizzazione delle mani prima dell’ingresso in classe. I presidenti continuano: “Ci abbiamo riflettuto molto e abbiamo ritenuto importante garantire la continuità delle nostre proposte anche in questa particolare situazione. Continueranno i laboratori e lezioni frontali che i nostri operatori svolgeranno nel rispetto di tutte le prescrizioni sanitarie”.

Nei prossimi giorni le scuole riceveranno da parte dell’azienda tutte le informazioni utili per l’adesione alle proposte.

 



foto dell'autore

Sara Saccon

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×