30/01/2023sereno

31/01/2023velature lievi

01/02/2023poco nuvoloso

30 gennaio 2023

Nord-Est

90 mitra e lanciarazzi, arrestato impiegato insospettabile

|

|

90 mitra e lanciarazzi, arrestato impiegato insospettabile

VICENZA - Un uomo di 47 anni, Daniele Mede, impiegato del provveditorato agli studi, è stato arrestato a Torri di Quartesolo (Vicenza) per aver custodito nella casa dei genitori, dove vive, un vero e proprio arsenale: oltre 90 armi, da quelle antiche, come moschetti del 1866, a più moderni fucili mitragliatori e un lanciarazzi Rpg.

 

L'operazione è la conclusione di un'indagine condotta dalla Digos di Vicenza e da quella di Genova. Nella 'collezione' c'erano anche sciabole, pugnali, baionette, ma soprattutto armi da guerra funzionanti. Il fatto che la segnalazione dell'esistenza dell'arsenale di armi sia arrivata da Genova si deve forse al fatto che Meda aveva deciso di comprare o di vendere qualche pezzo.

 

Secondo gli investigatori, non c'è comunque alcun contatto dell'uomo con gruppi eversivi o con terroristi. Sono stati sequestrati anche manuali e computer, per capire come il vicentino si sia procurato tutte quelle armi; forse in un mercato parallelo. In passato l'uomo aveva lavorato nel settore della manutenzione, nelle basi dell'aeronautica sia a Vicenza che a Padova.

 

Foto da internet

 



Dello stesso argomento

immagine della news

25/05/2015

Arsenale in casa: arrestato

Un 54enne incensurato di San Polo di Piave è stato arrestato e processato per detenzione illegale di armi

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×