22 aprile 2021

Castelfranco

A.A.A. Cercasi altruista a Resana

Un'anonima donna ha riconsegnato un portafogli con documenti e denaro. Tam-tam sui social per ritrovarla e ringraziarla.

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

A.A.A. Cercasi altruista a Resana

RESANA - Smarrire un portafogli: un’esperienza sicuramente seccante, non solo per la perdita di denaro, ma anche per la trafila burocratica nel dover rifare documenti, carte di pagamento, etc. Se al suo interno sono conservati foto o altri oggetti dal valore affettivo, la seccatura sale maggiormente.

Vedersi quindi restituire un portafogli, con tutti i documenti e addirittura il denaro, non può che essere una notizia che riporta il buonumore. È quello che è capitato a Laura D., attualmente residente a Resana, la quale giovedì sera aveva perso il proprio portafogli al supermercato DPiù di Castelminio.

La sorpresa quando una signora ha suonato all’abitazioni dei genitori di Laura, a Fanzolo, precedente luogo di residenza della donna indicato nei documenti. La signora ha riconsegnato l’oggetto smarrito ai genitori completamente intatto e con tutto il suo contenuto, non volendo niente in cambio, nemmeno la ricompensa che il padre di Laura le aveva offerto.

Laura non sa il nome di questa signora, ma affidandosi ai social, lancia l’appello per poter ringraziarla pubblicamente: «Mi piacerebbe molto incontrare questa signora di cui non so neanche il nome perché non ha voluto nessun tipo di gloria. Caro Angelo Custode se ti riconosci in questa storia ti prego, mi piacerebbe ringraziarti. Questo dimostra che anche se rare ci sono persone al mondo oneste, sincere e buone».

L’appello di Laura ha fatto partire il tam-tam sulla rete, con decine di condivisioni nei diversi gruppi, nella speranza di ritrovare questa onesta e generosa persona.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×