05 aprile 2020

Castelfranco

Alberi capitozzati a Castelfranco, la rabbia dei cittadini: "Stiamo ancora aspettando gli alberi nuovi"

Dove sono stati tagliati con la promessa che ne sarebbero stati piantati altri stiamo ancora aspettando”

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

Alberi capitozzati a Castelfranco

CASTELFRANCO – Potature estreme nel quartiere Valsugana: l’indignazione dei cittadini e c’è pure chi scrive al comune per manifestare la propria perplessità sulla capitozzatura dei grandi alberi. A sollevare la questione sui social è stato Giovanni Colombo, noto attivista dei Verdi che ha riscosso una valanga di commenti a sostegno della sua tesi che questo tipo d’intervento non è salutare per gli alberi. “Trattamento sul Verde pubblico in quartiere Valsugana - scrive Colombo -. È così che la Giunta Bolsonaro pensa di favorire la riduzione dell'inquinamento a Castelfranco?”.

Il commento più indulgente è stato “Fanno tristezza”. Mentre altri senza mezzi termini hanno affermato, vedendo la foto: “Cosa sono? Pali della luce? Certamente non hanno più la dignità di alberi. Chi danneggia il patrimonio pubblico deve rifondere i danni – e ancora -. Pini, abeti, cedri del Libano. Potarli così è il modo giusto per farli morire e, poi tagliarli definitivamente, e fare nemmeno buona legna da ardere (pieni di resina). Incompetenti... ma non chi li ha tagliati... ma chi ha dato l’ordine di tagliarli”. Insomma, il malcontento è palese e c’è anche chi ricorda che dove gli alberi sono stati tagliati, con la promessa di piantarne altri, i cittadini stanno ancora aspettando ma ad oggi non sono arrivate nuove piante.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×