04/12/2021nubi sparse

05/12/2021pioggia debole e schiarite

06/12/2021sereno

04 dicembre 2021

Vittorio Veneto

Alemagna, riapre il tratto fadaltino interessato dalle frane

Prevista per mercoledì 30 dicembre la riapertura del tratto tra Nove e Fadalto Basso

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Posa guardrail statale Alemagna

VITTORIO VENETO – Ancora poche ore e la statale Alemagna tornerà ad essere percorribile dai veicoli.



Prevista per mercoledì 30 dicembre la riapertura del tratto tra Nove e Fadalto Basso interrotto da due frane verificatesi il 6 dicembre. A meno di un mese da quei fatti, Autostrade e Anas hanno portato a compimento i lavori di messa in sicurezza del versante franato, la rimozione dei detriti caduti sulla strada e la sua riapertura, al momento con un senso unico alternato. Con la chiusura dell’Alemagna, l’unica via per attraversare la Val Lapisina è l’autostrada.



«La neve ha posticipato di un giorno l’apertura» dice l’assessore Bruno Fasan. La riapertura dell’Alemagna era prevista per il 29 dicembre. La neve caduta lunedì ha impegnato non poco gli operai di Anas che hanno ritardato la posa dei 50 metri di guardrail mancanti, perché distrutti dalla frana, protezione indispensabile per riaprire la statale alle auto. Proprio in Fadalto la nevicata è stata abbondante: si sono registrati 50 centimetri di neve.





L’apertura della statale a partire dal 30 dicembre avviene con un senso unico alternato regolato da semaforo. Potrà essere percorsa solo la corsia esterna, perché quella prossima al versante montano rimane chiusa per questioni di sicurezza. I fadaltini, ma anche i vittoriesi, possono così tornare a percorrere l’Alemagna nella speranza che presto torni a doppio senso.


 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×