06/12/2022nebbia a banchi

07/12/2022velature lievi

08/12/2022nubi sparse

06 dicembre 2022

Mogliano

Comune e autoscuola insieme contro gli incidenti: a Roncade i corsi di guida sicura

Il progetto pilota mira a sensibilizzare i ragazzi sui comportamenti tenuti alla guida

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Comune e autoscuola insieme contro gli incidenti: a Roncade i corsi di guida sicura

RONCADE - Più cresce l’educazione stradale nei giovani più si abbassa il tasso di incidenti mortali, soprattutto lungo arterie pericolose e trafficate come la Treviso-mare. Per questo il comune di Roncade avvia in collaborazione con l’autoscuola “Treviso Uno” i corsi di guida sicura.

Il progetto pilota messo in campo dal Comune di Roncade mira quindi a sensibilizzare i futuri patentati roncadesi alla guida sicura in modo da ridurre l’incidentalità stradale attraverso la prevenzione con un focus anche sui costi economici, sociali e sanitari dei possibili traumi che conseguono un sinistro. “Questo progetto pilota si svilupperà su due importanti incontri - spiga il sindaco Pieranna Zottarelli - in programma all’autoscuola “Treviso Uno” il 25 ed il 30 novembre, dalle 19 alle 20.30, insieme agli istruttori di guida e ad una delle pochissime psicologhe del traffico presenti sul territorio, la dottoressa Marianna Martini. La necessità è infatti quella di dare ascolto ai nostri ragazzi, fornendo loro gli strumenti per capire i rischi che si corrono quando ci si mette alla guida”.

“Come autoscuola abbiamo messo a disposizione le nostre aule per quattro ore di lezione che si inseriranno all’interno del corso per l’ottenimento della patente - sottolinea Irene Bonacin dell’autoscuola “Treviso Uno” di Roncade – Parleremo sia dei comportamenti scorretti che spesso si tengono alla guida, sia della gestione dell’ansia nell’ottica dell’esame teorico per la patente”.

Partner tecnico del progetto l’associazione di volontariato “Rete di Malachia”, componente del Tavolo Interistituzionale per la prevenzione dei gesti suicidari della Provincia di Treviso. "Come già si fa in altri Paesi, dobbiamo indirizzare i neopatentati ad una guida responsabile - sottolinea il dottor Francesco Rocco, presidente dell’associazione e di Cittadinanzattiva Treviso - sensibilizzandoli soprattutto agli effetti del mettersi alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e alcol".

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×