29/11/2021poco nuvoloso

30/11/2021sereno

01/12/2021pioviggine e schiarite

29 novembre 2021

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Il Comune di Cison di Valmarino è il nuovo proprietario del rifugio dei Loff

Amelio Sasso, presidente emerito dell’associazione Amici del Rifugio dei Loff lo ha donato al Comune

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Rifugio dei Loff

CISON DI VALMARINO Il rifugio dei Loff è del Comune di Cison di Valmarino. Il consiglio comunale ha accolto all’unanimità la donazione fatta da Amelio Sasso, presidente emerito dell’associazione Amici del Rifugio dei Loff e ufficialmente proprietario dei 23 metri quadrati in località Bomboi, sulle Prealpi Trevigiane, in cui 50 anni fa è sorto il bivacco.

 

Già nel 1999 il signor Sasso aveva palesato la volontà di donare il bivacco al Comune ad una cifra simbolica di 100 lire. «Poi – ripercorre il sindaco Cristina Da Soller -, per questioni burocratiche varie non venne dato seguito all’acquisizione del rifugio dei Loff nel patrimonio comunale. Ora, a distanza di oltre vent’anni, ci è stata ribadita quella volontà e l’abbiamo portata a termine. Con il passaggio in consiglio comunale si è posto un ulteriore tassello e nelle prossime settimane ci sarà il formale passaggio dal notaio».

 

L’acquisizione al patrimonio comunale del rifugio avviene nell’anno del cinquantesimo della sua fondazione. Il bivacco dei Loff verrà ora formalmente affidato agli Amici dei Loff che continueranno, come avviene dal 1970, a gestirlo e prendersene cura. «Gli Amici del Rifugio dei Loff sono una squadra eccezionale – dà atto Da Soller –: con entusiasmo e buona volontà in questi 50 anni si sono sempre presi cura del rifugio».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×