28 maggio 2020

Nord-Est

Coronavirus, portava farmaci ad anziani: 23enne picchiato da baby gang

| commenti |

| commenti |

Coronavirus, portava farmaci ad anziani: 23enne picchiato da baby gang

Tre minorenni di 14, 16 e 17 anni sono stati arrestati con l’accusa di aver rapinato e picchiato un volontario di 23 anni dell’Auser, che stava tornando a casa dopo aver consegnato a domicilio farmaci agli anziani. E’ successo a Ravenna, lunedì pomeriggio. Il giovane, secondo quanto si apprende, si trovava vicino al Parco Teodoro quando, di ritorno a casa in bici dopo il lavoro, è stato fermato con un pretesto da quattro ragazzini (uno dei quali ancora ricercato), buttato a terra e preso a pugni e calci. Il gruppo, poi, lo avrebbe anche minacciato con il collo di una bottiglia di vino rotta, e l’avrebbe percosso con un ramo, tentando di prendergli zaino e cellulare.

 

Allertato dalle grida del 23enne, un passante, che stava portando a spasso il cane, è accorso, mettendo in fuga i quattro.A chiamare il 112 è stato lo stesso 23enne: tre dei minori, tutti italiani (uno di origini straniere) sono stati individuati poco dopo dai carabinieri e dovranno rispondere di rapina aggravata e di lesioni personali aggravate. Dovranno comparire davanti al Gip del Tribunale per i minorenni di Bologna. Per loro la Procura minorile ha chiesto il carcere. Il 23enne ha riportato ferite giudicate guaribili in 25 giorni. Lo zaino rubato e le armi improprie utilizzate per picchiarlo sono stati recuperati.

 

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×