20 ottobre 2020

Treviso

Fiamme e fumo nero a Paese, Zanoni chiede ad Arpav i risultati delle analisi

L'incendio risale a domenica pomeriggio, in tanti avrebbero sentito un forte odore di plastica

|

|

incendio australia

PAESE - “Dopo l’incendio avvenuto domenica a Paese ho chiesto ad Arpav di inviarmi i risultati delle analisi. Mi sembra strano che si parli solo di un cassone di cartone andato in fiamme, perché l’aria era intrisa da un intenso odore di plastica, segno che molto probabilmente è stato bruciato anche altro”.

Queste le parole di Andrea Zanoni, consigliere regionale del Partito Democratico, commentando l’episodio accaduto domenica pomeriggio all’esterno del capannone di una ditta di logistica nell’area della ex Lunazzi, dove ha preso fuoco un container e dove sono intervenuti pompieri e carabinieri.

“Ho visto la colonna di fumo dalla mia abitazione a due chilometri di distanza. Fortunatamente non ci sono stati feriti, però è bene che venga fatta chiarezza su ciò che è davvero bruciato. Alcuni cittadini che abitano a ridosso della ditta mi hanno riferito di un forte odore di plastica e di aver sentito anche alcuni scoppi mentre in tutto l’abitato della zona calava la nube nera. Evidentemente, a differenza di quanto è stato affermato, è andato a fuoco ben altro. Altri testimoni hanno riferito degli inviti a restare in casa da parte della Polizia municipale perché c’era il rischio diossina”. Per questo il consigliere regionale ha chiesto informazioni ad Arpav intervenuta per i rilievi di legge. “Non voglio fare allarmismo, ma è anche sbagliato dare rassicurazioni generiche prima di avere certe

 



Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×