26 settembre 2020

Castelfranco

Giù gli affitti e tasse, il comune cerca di aiutare commerciante ed esercenti

Discussi in un incontro i temi: affitti, revisione delle tariffe di Contarina, infrastrutture, ripresa degli appalti per il settore edile e turismo di prossimità.

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

Incontro con associazioni di categoria

ASOLO – L’amministrazione comunale di Asolo ha incontrato le associazioni di categoria per raccogliere utili proposte volte al rilancio della realtà economica del territorio. Il meeting ha visto al tavolo della discussione il sindaco Mauro Migliorini e dell'assessore al commercio Rosy Silvestrini con: il presidente mandamentale di Confcommercio Ascom di Asolo Ersilia Ferrazza, il presidente di Treviso Federico Capraro, il direttore zona di reparto Asolo e Montebelluna Christian Brugnaro, il referente esercenti centro storico Emanuele Botter. il presidente di Confartigianato Asolo e Montebelluna Fausto Bosa, il presidente mandamentale e provinciale acconciatori Confartigianato di Treviso Giannatonio Papa, il presidente di Cna Asolo Gianandrea Salvestrin, la direttrice di Coldiretti Asolo Rosanna Bortolon, il referente di Assindustria Venetocentro e Ance Treviso Zelio Pirani e il vicepresidente regionale Federalberghi Federico Capraro.

Sul fronte infrastrutture il presidente Fausto Bosa ha spiegato: “In questo periodo di lockdown la tecnologia è stata l'unica soluzione adottabile per poter relazionarsi con il resto del mondo, tanto da scaturire modalità di comunicazione che diverranno per il futuro pratiche ad utilizzo lavorativo quotidiano. Tuttavia, si è avvertita ancor più la mancanza di copertura di rete in termini di qualità; esempio tangibile la criticità riscontrata nell'area coperta dalla fibra ottica di Ascopiave.”

Ma dalle varie categorie sono emerse anche altre esigenze: una nuova programmazione della tassazione rifiuti con la possibilità di ridurre il peso sulle aziende e di poter posticipare l'addebito delle fatture; la necessità di agevolazioni nei confronti degli esercenti sull'imposta suolo pubblico, sgravi IMU per i proprietari più virtuosi. Una richiesta d’aiuto è giunta anche dai gestori di fiere e eventi e lavori collegati, il trasporto persone nonché dal settore acconciatura-benessere.

Istanze, richieste e proposte che lanciano un grido generale di allarme sullo stato dell'economia locale e sulle quali l'Amministrazione comunale, per le iniziative di propria competenza, dovrà adesso fare sintesi. “Il momento storico impone un senso di responsabilità comune - commenta l'Assessore Rosy Silvestrini -. Uno spirito di collaborazione e unione anche tra Associazioni di categoria e Amministrazione diventa quanto mai necessario perché dobbiamo ricordare che dietro le tante attività ci sono persone e famiglie messe a dura prova.”

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×