26 gennaio 2020

Montebelluna

MALATTIA MISTERIOSA LE IMPEDISCE DI INALARE ODORI: VIAGGIO DELLA SPERANZA A DALLAS

Una 34enne di Nervesa da tre anni vive chiusa in casa perché uscire potrebbe ucciderla

| commenti |

| commenti |

Crocetta – Gli odori potrebbero ucciderla. È costretta a vivere in una casa in cui non può inalare nulla di tossico, considerata la sua rarissima malattia. Ieri ha lasciato la sua abitazione di Crocetta per partire alla volta degli Stati Uniti, all’interno di un Airbus 319 dell’Aeronautica Militare, nella speranza di trovare la guarigione. C.F., una 34enne, combatte da anni contro una malattia ancora misteriosa.

Forse gli esperti dell’Environmental Health Center di Dallas, il centro in si sta dirigendo, sapranno darle qualche risposta. Si tratta dell’unico centro al mondo in cui sono presenti casi analoghi al suo. Sono tre anni che viene seguita da specialisti dell’Università la Sapienza di Roma, ma una cura efficace non si è ancora trovata. Tutto era cominciato con i sintomi di un’allergia. Poi la situazione è degenerata e la sua abitazione è stata trasformata in un luogo asettico, filtrato dalle contaminazione che possono arrivare dall’esterno.

Un luogo dal quale C.F. non può mai uscire. Per il trasporto all’aeroporto di Treviso è stato necessario l’utilizzo di un concentratore di ossigeno che le permettesse di respirare anche fuori casa. Ci vorranno almeno sei mesi per capire se ci sia una cura che la possa far uscire dall’incubo.

 

 

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

immagine della news

02/06/2008

ALLERGICA AL MONDO

Una trevigiana di 34 anni soffre di Mcs (Multipla sensibilità chimica)

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×