30/11/2022velature estese

01/12/2022nuvoloso

02/12/2022pioggia debole

30 novembre 2022

Treviso

Materie prime e caro prezzi, il comune rinvia alcune opere pubbliche: "Priorità alle famiglie in difficoltà"

Posticipati al 2023 i lavori a ponte Ottavi e al sottopasso di via Sarpi

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Mario Conte

TREVISO - Il caro bollette e i rincari delle materie prime che stanno mettendo in ginocchio imprese e famiglie, toccano anche il comune di Treviso.

“L’emergenza attuale riguarda tutti, dalle famiglie ai commercianti, dalle associazioni alle amministrazioni, e chiama tutti a fare dei sacrifici. Sacrifici che per noi sindaci si traducono in illuminazione pubblica, mensa nelle scuole e riscaldamenti. Noi stiamo tenendo duro perché non vogliamo tagliare i servizi ma lo Stato ci deve aiutare mettendo la parola fine a questa speculazione, perché così salta il sistema”, dichiara il sindaco e presidente Anci Veneto, Mario Conte. “Da parte nostra daremo massima priorità alle famiglie in difficoltà e, se sarà necessario, rinunceremo o sposteremo l’avvio di qualche opera pubblica”.

Proprio alla luce del difficile momento storico, l’amministrazione ha deciso di rinviare al prossimo anno i lavori di ponte Ottavi e del sottopasso di via Sarpi, dando priorità alle opere in essere. “Gli aumenti nel costo dei materiali e il loro difficile reperimento hanno costretto a rinviare gli interventi programmati, come la sostituzione di Ponte Ottavi, al 2023”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×