22/05/2022possibili temporali

23/05/2022possibili temporali

24/05/2022parz nuvoloso

22 maggio 2022

Treviso

Pnrr, Comuni Veneti esclusi dai fondi, l'ira di Conte: "Non accettiamo queste condizioni"

“Dei 3,4 miliardi di fondi garantiti dal Piano di ripresa e resilienza al Veneto arrivano solo 29milioni"

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

Mario Conte

TREVISO - “Dei 3,4 miliardi di fondi garantiti dal Piano di ripresa e resilienza al Veneto arrivano solo 29milioni. Non siamo stati penalizzati, ma umiliati”. Continua la battaglia dei sindaci veneti esclusi dai fondi del Pnrr, rappresentati da sindaco di Treviso e presidente Anci Veneto, Mario Conte che critica duramente l'operato del Governo sulla ripartizione dei fondi del Piano. Conte, in quanto presidente dell’associazione dei comuni veneti, vuole “battere cassa”, tanto da aver chiesto un incotro con il ministro dell'Economia, Daniele Franco.

“Non abbiamo alcuna intenzione di accettare queste condizioni. Risolvere questo problema è una questione di equità. Nulla contro il Sud Italia, anche se ci sono dubbi sulla capacità di investimento di certe Regioni. Noi vogliamo però che ci vengano dati i 900 milioni mancanti per scalare la graduatoria dei progetti esclusi dal finanziamento. Si pensi - aggiunge Conte - che dei 541 progetti esclusi ma comunque entrati in graduatoria il 93% sono delle città del Nord”.

“Noi chiediamo meritocrazia, soprattutto nei confronti di quei Comuni che negli anni hanno dimostrato di saper programmare, investire e amministrare”. “Io, da sindaco di Treviso, ho promesso ai miei cittadini che il Pnrr sarebbe stata un’opportunità, ma le città che si sono meglio comportate nel tempo ora stanno venendo penalizzate”.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×