18/07/2024poco nuvoloso

19/07/2024pioggia debole e schiarite

20/07/2024pioviggine e schiarite

18 luglio 2024

Castelfranco

Museo Casa Giorgione aperto anche a Ferragosto

L'apertura straordinaria permetterà a castellani e turisti di approfondire la conoscenza del Fregio di Giorgione, grazie all'iniziativa "Dar voce al Fregio".

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

La testa restituita nel Fregio di Giorgione

CASTELFRANCO – Il Museo Casa Giorgione non solo non va in vacanza, ma rilancia con l’apertura a Ferragosto, dalle 10 alle 18. Oltre che alla collezione permanente, con la raccolta di reperti e cimeli riferibili all’età del Giorgione, sarà possibile visitare anche “Dar voce al Fregio”, iniziativa ideata per valorizzare il capolavoro rinascimentale di Giorgione.

Il Fregio è l’unico affresco conservatosi dell’artista di Castelfranco. Criptico ed enigmatico nel suo messaggio, il Fregio riflette a pieno il gusto e gli interessi intellettuali del periodo tra la fine del Quattrocento e gli inizi del Cinquecento, con il suo riferimento a temi astrologici, biblici, classici.

Oltre che al suo significato, il Fregio possiede una storia tormentata, soprattutto dovuto al distacco di una sua parte (un busto incoronato di alloro, forse Orfeo oppure un imperatore) nel corso dell’Ottocento, lasciando incompleto l'affresco e distruggendo inoltre il contenuto delle due tabelle con iscrizioni poste a fianco del busto dipinto. Il primo evento di “Dar voce al Fregio” è stata dunque non restituire la “voce”, ma bensì “la testa”. Con una proiezione tecnologica accompagnata da nuove scoperte scientifiche, è possibile ora ammirare ciò che vi era nel vuoto e poter così capire l'intera storia e il messaggio del Fregio delle arti liberali e meccaniche.

Gli altri due incontri saranno dedicati invece alla presentazione di un nuovo testo dedicato all'enigma di Giorgione e della sua opera lasciata a Castelfranco Veneto e si proseguirà con un "enigma su pietra", attreverso l'esposizione e lo studio di un reperto lapideo collegato direttamente al Fregio, che, entrando nelle collezioni museali, incrementerà la bellezza del museo e la curiosità dei visitatori.

Commenta l’assessore alla cultura, Roberta Garbuio: “Dopo lo stop forzato dello scorso anno quando il Museo Casa Giorgione fu interessato da un cambio allestimento che costrinse alla chiusura, quest’anno invece il Museo non va in vacanza nemmeno a Ferragosto, dando così la possibilità ai castellani rimasti in città, curiosi e turisti di apprezzare un luogo unico in cui scoprire le opere dell’artista simbolo di Castelfranco, Giorgione”.

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×