03 giugno 2020

Castelfranco

IN VIALE ITALIA PREOCCUPAZIONE PER I CAMION DELL’USL

Incontri tra i residenti per capire cosa stia accadendo. Si sta discute anche della costituzione del nuovo quartiere

| | commenti |

Aggiornato: | |

Castelfranco - Fermento nella zona di viale Italia. Il costituendo Quartiere Viale Italia in questi giorni sta svolgendo una serie di incontri informativi per arrivare preparati all’assemblea che darà formalmente vita al nuovo quartiere.

Poi si stanno discutendo altri temi caldi, come i problemi che si stanno presentando con il collegamento di viale Italia con l’area servizi dell’ospedale, “che si assicura sarà provvisorio – recita una nota del comitato costituendo -, ma che nessuno sa dire a quanti automezzi è riservato: 50 o oltre 200 al giorno?”, e la nuova destinazione che avranno le aree libere nella zona Grandi Servizi Territoriali comprese tra viale Italia e viale Europa.

Per rendere più efficace l’illustrazione dei temi ai residenti, il comitato promotore ha deciso di invitare la popolazione a riunirsi, in incontri separati, nelle cinque zone in cui è stato suddiviso il quartiere. Due incontri sono avvenuti, i rappresentati del comitato avviseranno i residenti per i prossimi.

Oltre ai problemi incombenti, si stanno discutendo anche i temi legati all’approvazione dello statuto del nuovo Quartiere Italia (denominazione, scopi, partecipazione dei soci e comunque anche dei residenti non soci, organi rappresentativi e gestionali ed organi sociali, patrimonio ed amministrazione, commissioni e gruppi di lavoro, azione di coordinamento dei quartieri castellani).

 

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×