24/07/2024nubi sparse

25/07/2024pioviggine e schiarite

26/07/2024poco nuvoloso

24 luglio 2024

Italia

Sale parto 'chiuse per sciopero'

Rinviate 1100 nascite per la protesta

| Carlo De Bastiani |

immagine dell'autore

| Carlo De Bastiani |

Sale parto 'chiuse per sciopero'

ROMA - Sale parto 'chiuse per sciopero'. Oggi protesta di 24 ore di ginecologi e ostetriche. Le rivendicazioni degli operatori del settore sono soprattutto due: punti nascita sicuri e nuove norme sul contenzioso legale. In sostanza i ginecologi e le ostetriche chiedono "garanzie per poter lavorare al meglio in strutture sicure e moderne e nuove norme di legge per il contenzioso medico legale e tariffe controllate per le polizze assicurative".

Nel corso della 'serrata', che si calcola provocherà lo slittamento di circa 1100 interventi in sala parto, verranno comunque garantite le emergenze e le prestazioni non differibili. I ginecologi si sono detti "pronti a riprendere il servizio qualora nei punti nascita dovessero verificarsi delle situazioni critiche".

Ferma da questa mattina anche l'attività dei consultori familiari e di tutti gli ambulatori ostetrici del territorio, dove non verranno effettuati esami clinici, visite specialistiche ed ecografie. Prevista infine a Palermo una manifestazione nazionale, indetta da Fesmed, Aogoi, Sigo, Agui, Agite, Sieog e Aio, le principali sigle di categoria.

(Adnkronos Salute)

 



foto dell'autore

Carlo De Bastiani

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×