23 giugno 2021

Treviso

A Villorba inaugurato il più grande hub vaccinale del Veneto

Garantirà la somministrazione di 8mila dosi di vaccino al giorno

| Isabella Loschi |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi |

centro vaccinale Villorba

TREVISO - Due settimane intense di lavori per trasformare oltre 5mila metri quadri collocati della maxi struttura ex Maber di Castrette di Villorba nell’hub vaccinale più grande del Veneto.

Inaugurato oggi al “Polo Faery” di proprietà dell’azienda Progest Spa, che ha concesso gratuitamente il capannone alla Regione, il centro vaccinale sarà in grado di somministrare 8mila dosi di vaccino al giorno e di accogliere almeno 200 persone all’ora.

Il nuovo centro vaccinale sarà operativo a partire da mercoledì 12 maggio. Al suo interno gli spazi sono stati resi pratici, intuitivi e confortevoli per i trevigiani che si recheranno per la vaccinazione contro il Covid e gli arredi delle postazioni operative interamente realizzati con cartone riciclato messo a disposizione dalla Progest di Bruno Zago

. L’hub vaccinale è più ampio e informatizzato rispetto agli altri centri vaccinali utilizzati fino ad ora: 250 posti a sedere nella sala d’ingresso per l’attesa, 14 sportelli per l’accettazione, 25 postazioni per le procedure di anamnesi e 15 box vaccinali, oltre due ambulatori per le urgenze, una sala ristoro per gli operatori, bagni e spogliatoi dedicati.

“Partiamo mercoledì con 4mila dosi per poi aumentare progressivamente fino ad arrivare a 8mila al giorno - ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia - Noi siamo pronti, ora attendiamo i vaccini. La prossima settimana arrivano 200mila dosi di vaccino, noi mediamente facciamo 40mila dosi al giorno. Oggi almeno un veneto su 3 ha ricevuto la prima dose di vaccino, ma possiamo fare di più se arrivano più forniture”.
 

"Qui lavoreranno 120 sanitari su due turni, 60 al mattino e 60 nel pomeriggio, a cui saranno affinacati altri 60 volontari che gestiranno i flussi dal parcheggio agli spazi interni", spiega Mauro Busolin, responsabile dipartimento di prevenzione Ulss2 e referente organizzativo del nuovo centro vaccinale.

 "Ci si dovrà recare al centro vaccinale non prima di 10 minuti rispetto all’appuntamento, altrimenti ci sarà chiesto di attendere. Una volta entrati e inserita la propria tessera sanitaria in uno dei 4 totem all’ingresso si riceverà il ticket con un numero. Si attende il proprio turno nella grande sala d’attesa finchè un pannello luminoso indicherà il prorpio turno attraverso il numero del ticket e lo sportello a cui rivolgersi per l’accettazione. Una volta registrato il soggetto proseguirà con la procedura di anamnesi e la vaccinazione. Attesi i 15 minuti si potrà ritirare il certificato di avvenuta vaccinazione".

 


| modificato il:

foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×