01 giugno 2020

Vittorio Veneto

Vittorio Veneto, partita la raccolta firme contro la rivoluzione dei parcheggi

Iniziativa spontanea dei cittadini dopo le proteste politiche delle scorse settimane

| Roberto Silvestrin | commenti |

immagine dell'autore

| Roberto Silvestrin | commenti |

raccolta firme parcheggi vittorio veneto

VITTORIO VENETO - Rimozione di 25 stalli in piazza Medaglie d’oro, 50 nuovi stalli a pagamento (di cui 42 a Serravalle) e aumento delle tariffe. La cittadinanza vittoriese però non ci sta, ed ha lanciato una raccolta firme contro la delibera di giunta che ha rivoluzionato i parcheggi in città.

 

E’ partita in questi giorni, spontaneamente, e ha fatto eco alle proteste arrivate dai vari consigli di quartiere, oltre che dalle minoranze in consiglio comunale.

 

L’opposizione ha infatti chiesto un consiglio comunale ad hoc per discutere la mozione del consigliere di Partecipare Vittorio, Matteo Saracino, che prevede l’eliminazione degli stalli a pagamento in via Tandura. “Una raccolta firme che è nata dai cittadini, e questo mi fa molto piacere – ha commentato Saracino - Fa vedere che il problema è sentito da tutta la città e non è un capriccio politico per fare polemica.

 

Spero che la maggioranza capisca la stupidaggine che sta facendo e si corregga da sola, senza dover arrivare ad uno scontro che la vedrà sconfitta in consiglio comunale”.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×