08 dicembre 2019

Montebelluna

Accusato dello stupro di due prostitute, finisce in manette

Il 31enne prima le avrebbe minacciate con un taglierino e poi avrebbe abusato di loro

commenti |

commenti |

Accusato dello stupro di due prostitute, finisce in manette

NERVESA DELLA BATTAGLIA – Un 31enne domiciliato a Nervesa della Battaglia è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di aver violentato due prostitute.

 

La prima sarebbe stata sua vittima il 26 maggio scorso. Dopo averla contattata via internet, l’avrebbe incontrata nella zona di Paese. L’avrebbe minacciata con un taglierino e poi avrebbe abusato di lei.

 

La seconda violenza sessuale si sarebbe consumata nella zona di Preganziol, il 18 giugno. Qui il 31enne avrebbe fatto salire in macchina una prostituta incontrata lungo il Terraglio e poi l’avrebbe violentata sempre dopo averla minacciata col taglierino.

 

Entrambe le donne hanno sporto denuncia ai carabinieri, che hanno fatto scattare le indagini. Grazie alle testimonianze delle vittime ed ai filmati delle telecamere di videosorveglianza i carabinieri sono riusciti ad identificare l’uomo e ad arrestarlo.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×