24 luglio 2019

Nord-Est

Butta nel fiume un sacchetto con un chilo di cocaina, arrestato

commenti |

I Carabinieri di Legnago (Verona) hanno arrestato un italiano di 46 anni, residente a Occhiobello (Rovigo), che, accortosi di essere seguito dagli investigatori, si era liberato da involucro con un etto di caina buttandolo in un canale dal finestrino dell'auto.

 

E' stato accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo era monitorato dagli investigatori dell'Arma, che avevano ricostruito un'attività di spaccio fino al rodigino. Quando si è accorto di essere pedinato dai carabinieri, il 46enne ha gettato dal finestrino dell'auto un grosso involucro in un canale, che poi è stato recuperato dai militari.

 

Dentro c'era un chilo e un etto di cocaina, pronta per essere venduta sul mercato dello spaccio, dove poteva fruttare circa 770mila euro. La droga è stata sequestrata assieme a 6000 euro in contanti che l'uomo teneva nell'auto. L'indagato è stato arrestato e condotto nel carcere di Rovigo. 

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×