23/01/2018quasi sereno

24/01/2018quasi sereno

25/01/2018nuvoloso

23 gennaio 2018

Vittorio Veneto

Giallo a Vittorio Veneto, il decesso dopo settimane di coma: forse picchiata a morte da un amico

La vittima è la vedova Elda Tandura

commenti |

VITTORIO VENETO - E’ morta ieri, dopo settimane di coma: Elda Tandura, vedova di 66 anni, si è spenta ieri, forse a causa dei traumi riportati dopo un pestaggio. E’ giallo infatti sulla morte della donna, che dal 2014 risiedeva in via Caprera.

 

Secondo quanto riportato dal Gazzettino, infatti, è stata richiesta un’autopsia, in quanto la donna potrebbe aver perso la vita in seguito alle lesioni riportate nel corso di una violenta litigata con un uomo.

 

Non sono arrivate per ora conferme sulle cause del decesso, e saranno proprio gli esami post-mortem a stabilire un eventuale legame tra le percosse e la morte. Intanto – lo riporta il quotidiano - sulla rete si è sparsa la voce che proprio un violento litigio, circa un mese fa, sarebbe all’origine del ricovero della 66enne.

 

Due interventi alla testa non sono bastati a salvare la donna all’ospedale di Costa. Se fosse accertato che Tandura è morta dopo essere stata picchiata, si configurerebbe, per il suo conoscente, il reato di omicidio. Un nuovo caso di femminicidio potrebbe quindi essersi verificato a Vittorio Veneto, anche se si dovrà attendere del tempo per avere la certezza sulla vicenda.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.927

Anno XXXVII n° 1 / 18 gennaio 2018

LUDOVICO GIRARDELLO

Il giovanissimo attore vittoriese - protagonista de “Il ragazzo invisibile. Seconda generazione” di Gabriele Salvatores - racconta qualcosa di sè. Della città in cui vive (definita da Mymovies “piccolo paesino in provincia di Treviso”). Delle sue passioni. Omettendo (vedi la classe?) nome e cognome della fidanzata

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×