20 luglio 2019

Mogliano

Litiga con la moglie, aggredisce anche i Carabinieri

Casale sul Sile, militari chiamati per una lite violenta tra coniugi vengono affrontati da un 53enne armato di martello e coltello

commenti |

Litiga con la moglie, aggredisce anche i Carabinieri

CASALE SUL SILE - N.P., 53 anni di origine vicentina ma da tempo residente a Casale sul Sile, nella mattinata odierna è finito in carcere a Santa Bona dopo la convalida del suo arresto.

I fatti risalgono alla sera di venerdì quando i militari della Stazione Carabinieri di Zero Branco, con l’ausilio di quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile di Treviso, sono intervenuti per sedare una lite familiare in via Papa Giovanni XXXIII a Casale sul Sile.

All’arrivo dei militari l’uomo era visibilmente alticcio ed aveva poco prima malmenato la moglie a seguito di un diverbio.

Alla vista degli uomini in divisa invece di calmarsi, si è scagliato contro di loro brandendo un coltello ed un grosso martello da muratore.

I carabinieri dopo aver portato la situazione alla calma hanno proceduto all’arresto per maltrattamenti contro familiari e resistenza a pubblico ufficiale.

Al termine delle formalità è stato trattenuto nelle camere di sicurezza del Comando Provinciale di Treviso fino all’udienza di convalida di questa mattina che gli ha aperto le porte del carcere.

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×