19 luglio 2019

Oderzo Motta

"Migranti utilizzati come schiavi"

Una cooperativa propone i rifugiati come stagisti alla ditte, con stipendi di 400 euro mensili. La protesta del sindaco di Oderzo Maria Scardellato

commenti |

l'ex caserma Zanusso dove sono ospitati i profughi di Oderzo

ODERZO - "Migranti utilizzati come schiavi". La denuncia arriva dal primo cittadino di Oderzo Maria Scardellato.

La quale segnala come una cooperativa della Marca proponga i rifugiati come stagisti alla ditte con stipendi di 400 euro mensili. Lo ha specificato in un'intervista telefonica a ReteVeneta.

La sindaca segnala una lettera in cui la dirigente di una cooperativa offre i profughi come operai o addetti a lavori pesanti di carico e scarico. I migranti «sono gentili, umili, volenterosi con un'ottima resistenza fisica e senza alcuna pretesa dal punto di vista retributivo, professionale o di turnazione», si legge testualmente.

L'assunzione dei migranti come stagisti potrebbe andare in porto grazie al progetto regionale Garanzia Giovani. Si tratta di un progetto che offre lavoro o stage a ragazzi dai 15 ai 29 anni entro 4 mesi dall'inizio della disoccupazione o dalla fine del percorso di studi.

«Questo è l'aiuto che gli stiamo dando? Stiamo distruggento loro e anche noi. Avvisi scandalosi» ha detto la sindaca.

 

 

Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

immagine della news

05/10/2018

Caserma Zanusso verso la chiusura?

Colloquio tra il vicepremier Matteo Salvini e il sindaco di Treviso Mario Conte. L'idea è quella di diminuire progressivamente il numero di ospiti dell'hub

immagine della news

25/08/2018

Vendemmia, profughi al lavoro

Su 280 presenze alla Caserma Zanusso, 200 sono i contratti dii lavoro, il 70% dei quali riguarda il settore agricolo

immagine della news

14/12/2017

Profugo investito a Oderzo

L'episodio è accaduto mercoledì poco prima delle 20 lungo la Postumia, all'altezza del rondò di via Spiné

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×