17 novembre 2019

Castelfranco

Nicola Andreose l’asolano che sta attraversando l’Australia in bicicletta

Dopo gli USA coast to coast, lo scorso anno, questa volta è nella terra dei canguri

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

immagine dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

ASOLO – Nicola, 45 anni titolare del ristorante “Al Bristol” di Casella d'Asolo torna nuovamente in sella alla sua due ruote e lo fa con un’impresa davvero degna di nota: il 20 agosto è atterrato a Perth e dopo una visita alla città è partito pedalando tra le strade desertiche dell’Australia. Lo scorso anno gli oltre 5mila chilometri della Route 66 non sono andati come sperato, troppe difficoltà tecniche e problemi fisici ma pare proprio che questa volta l’impresa sia iniziata con maggiore fortuna.

Nicola non è solo un ciclsta da grandi impresa ma è noto anche per organizzare ogni anno la maratona Asolo 100km, tant’è che ha iniziato a mettersi alla prova prima come podista, poi come corridore maratoneta e ora da ciclista: “Ho iniziato a fare sport per un problema fisico e ora è diventato parte della mia vita – aveva spiegato lo scorso anno prima di partire per l’America -, tant’è che da otto anni a questa parte organizzo la Asolo 100 km un’ultra-maratona molto dura che porta i corridori fino a cima Grappa con una notevole escursione termica ed un dislivello ragguardevole di altitudine”.

Ad ora tutto sta procedendo per il meglio, chilometri interminabili di paesaggi lunari, tanti canguri morti sulle strade e sporadiche apparizioni paradisiache, ogni qual volta la tappa giornaliera termina in qualche località sperduta o magari su una spiaggia meravigliosa dopo ave percorso decine di chilometri in zone desertiche ma l’Australia è anche questo. Nicola sembra aver iniziato bene il suo viaggio per il quale è partito senza informare nessuno, quasi a voler sfidare sé stesso dopo la delusione dello scorso anno.

Va detto che anche se questa è un’impresa non da poco, Nicola è comunque ben allenato e soprattutto non è nuovo a simili imprese, due anni fa aveva infatti raggiunto Capo Nord in bicicletta partendo dalla sua amata Asolo e prima ancora sempre in sella alla sua due ruote era arrivato a Santiago di Compostela. Un atleta che oltre a realizzare imprese degne di nota sa anche fa sognare i tanti amici che grazie al web lo seguono in queste avventure.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×