17/06/2019quasi sereno

18/06/2019possibile temporale

19/06/2019quasi sereno

17 giugno 2019

Mogliano

CROLLA LA GIUNTA AZZOLINI

Da oggi il Comune di Mogliano è commissariato

| commenti |

| commenti |

Mogliano Veneto - Il Comune di Mogliano da oggi è commissariato.
Ieri sera, poco prima del consiglio comunale, dodici consiglieri comunali si sono dimessi. Di questi, cinque erano di maggioranza.

Crolla quindi la giunta guidata dal sindaco di Mogliano, Giovanni Azzolini. A tradirlo sono stati gli stessi alleati con i quali si era presentato alle elezioni due anni fa, nonché un’opposizione che sembra aver ritrovato compattezza dopo numerose ipotesi di inciucio.

A dare le disimmioni Giuliana Tochet, Alberto Carraro e Carlo Nespolo di Forza Italia, Agostino Zanardo del Pl, Federico Severoni, Giannino Boarina e Giancarlo Guerra della Lega Nord, Fabio Milani, Roberto Zago, Italo Agnoli e Antonio Russo del Partito Democratico. I consiglieri hanno depositato le dimissioni in blocco verso le 19, pochi minuti prima dell’inizio del consiglio comunale in cui si doveva approvare il bilancio previsionale 2008. 

Tra i motivi che hanno indotti i consiglieri a dimettersi, ci sarebbe la paralisi amministrativa e i gravi danni alla collettività dovuti ad una gestione “farsesca” e “fumosa” rispetto a questioni come la riqualificazione dell’area ex Macevi, le opere complementari al Passante e i servizi essenziali, vedi polo sociosanitario o casa di riposo.

Azzolini si considera tradito dai suoi, degli ex Margherita, un colpo basso infertogli da chi secondo lui, gli avrebbe da sempre messo il bastone fra le ruote.

Le nuove elezioni dovrebbero svolgersi probabilmente entro la primavera del 2009.

 

Vedi lettera

 

(Foto OggiTreviso)

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×