20/11/2018pioviggine

21/11/2018nuvoloso

22/11/2018parz nuvoloso

20 novembre 2018

Vittorio Veneto

I nuovi parcheggi a pagamento a Serravalle? "Li hanno chiesti i cittadini"

Rivelazione, durante la IV commissione, da parte del vice sindaco Turchetto

Roberto Silvestrin | commenti |

via tandura parcheggi a pagamento

VITTORIO VENETO - Nuova rivelazione sui parcheggi di via Tandura, trasformati in stalli a pagamento dalla giunta Tonon. Ieri sera, durante la IV commissione, il vice sindaco Alessandro Turchetto ha reso noto che la richiesta di istituire la sosta a pagamento sarebbe arrivata dai cittadini durante il consiglio di quartiere di Serravalle, in occasione di un incontro pubblico a cui era stato invitato.

 

Un’istanza, quella presentata dai serravallesi, che sarebbe stata confermata anche da alcuni articoli di stampa richiamati ieri dal rappresentante della giunta. Si apre quindi un nuovo scenario sulla delibera che ha rivoluzionato i parcheggi in città, aumentando le tariffe e togliendo 25 stalli in piazza Medaglie d’Oro.

 

L’istituzione di 50 nuovi posti auto blu (8 in via Carducci e 42 in via Tandura) non sarebbe quindi una compensazione – come si legge nella delibera – nei confronti di Abaco, il gestore dei parcheggi, ma l’accoglimento di una richiesta arrivata dai cittadini stessi.

 

Durissima la posizione assunta dal consiglio di quartiere della Val Lapisina, che in una nota letta ieri sera in commissione ha definito il provvedimento dei 42 parcheggi “una vessazione non necessaria nei confronti della cittadinanza”.

 

Intanto ieri il consigliere di Partecipare Vittorio Matteo Saracino ha depositato una mozione per il ritiro/modifica della delibera sui parcheggi, che verrà discussa nel prossimo consiglio comunale.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×