12 dicembre 2019

Conegliano

Ragga Piave e Dama: attesi in migliaia a Conegliano

Dopo il raduno alpino, la città si prepara a un'altra "invasione"

commenti |

commenti |

Ragga Piave e Dama: attesi in migliaia a Conegliano

CONEGLIANO -  Dopo l'onda degli alpini, che ha portato a Conegliano 100mila persone lo scorso weekende, la Città del Cima attende un'altra "invasione" per il prossimo fine settimana, tra il festival Ragga Piave e la Dama Castellana.

 

Un festival di musica reggae nella Città del Cima. Dopo qualche attrito tra organizzatori, il Ragga Piave è approdato alla Zoppas Arena. Inierà oggi, giovedì 18 giugno, e si concluderà domenica 21. Una quattro giorni di musica reggae, mercatini, eventi collaterali (tra cui una discesa in kayak lungo il Piave da Vidor a Ponte della Priula). Trattandosi di un festival non semplice da gestire, anche per il massiccio afflusso di persone, l’anno scorso sia Pederobba che Vidor hanno detto no al Ragga Piave. Lo stesso sindaco di Conegliano, Floriano Zambon, era attanagliato dai dubbi: i giorni scelti dal “popolo rasta” coincidono con quelli della Dama Castellana, e sarà più complicato garantire l’ordine pubblico avendo già volontari e polizia locale impegnati in centro.

Il terreno vicino alla Zoppas Arena non è tra i più indicati (è bastato un circo per mandare k.o. il parco, che porta ancora i segni del passaggio dei camion), e per gestire l’afflusso di circa 10 mila persone serve un’organizzazione rigorosa. Alla fine, però, il festival si farà. Per la gioia di migliaia di ragazzi anche da fuori Provincia. «Ci saranno ospiti internazionali in ambito musicale – anticipa Andrea Todero, presidente dell’associazione Spazio Libero che cura il festival – tra i quali Bassi Maestro e i Twin King Brothers, e attività culturali che spazieranno dal bio mercato alla creazione di uno skate park per i più giovani. L’incontro avuto con gli organi competenti è servito a vagliare il nostro piano di sicurezza, che ha dato ampie garanzie sul corretto svolgimento della manifestazione».

 Anche Zambon alla fine è stato convinto, e guarda il bicchiere mezzo pieno: «Sentita la giunta comunale e supervisionato il piano della sicurezza della manifestazione da parte degli organi competenti, dopo un attento sopralluogo, è stata valutata positivamente l’opportunità che si tenga il festival Ragga Piave, che porterà in città visitatori dal territorio ma soprattutto da fuori».

Sabato e domenica Conegliano ospiterà inoltre la Dama Castellana, in un'edizione che sarà molto “social”. Oltre alla pagina ufficiale Facebook, quest’anno la storica rassegna coneglianese ha lanciato l’hashtag #damacastellana2015, con il quale chiunque parteciperà alla Dama potrà condividere sui social network foto, impressioni e aneddoti. Intanto, c’è già la coppia ufficiale dell’evento: Francesca Furlan e Davis Marcon, da molti anni figuranti dell’Associazione Dama Castellana, che quest’anno sono stati scelti dal regista Enrico Vanzella tra oltre 250 volontari che si sono presentati ai casting lo scorso marzo. Francesca, biologa e insegnante di scuola superiore, abita a Vittorio Veneto, mentre Davis abita a San Pietro di Feletto ed è programmatore di macchine a controllo numerico. Sono legati anche nella vita privata: si sono conosciuti proprio durante le prove dell’edizione 2013 della Dama Castellana, e da quel momento non si sono più lasciati.

«Io e Davis riteniamo che la Dama sia un’occasione per valorizzare e ricordare gli eventi storici che caratterizzano cultura ed architettura del nostro territorio – ha detto Francesca – è un piacere e un onore per noi essere quest’anno i testimonial».

 

La finale della Dama (che si giocherà a porte chiuse domenica 21 giugno, e il cui risultato sarà svelato soltanto alle 18 in Piazza Cima) è un inedito: Parè contro Setteborghi. Per Parè è la seconda finale consecutiva, dopo quella persa nel 2014 contro Collalbrigo, ma l’agonismo passa in secondo piano rispetto allo spettacolo che i ragazzi dell’Associazione Dama Castellana (tamburi e sbandieratori, dame, cavalieri, comici, attori vari) stanno preparando da diverse settimane, tra grandi sacrifici e passione.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

immagine della news

08/11/2017

Marika Freschi e Ivan Da Rios premiati a Conegliano

Due i cittadini di Cimadolmo insigniti del prestigioso premio Civilitas organizzato da Dama Castellana: il riconoscimento alle due guide alpine per il loro intervento all'Hotel Rigopiano in Abruzzo

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×