22/09/2018pioggia debole

23/09/2018quasi sereno

24/09/2018quasi sereno

22 settembre 2018

Treviso

Riciclaggio denaro, arrestato trevigiano

In Albania sequestrati 450mila euro. Nel mirino assegni e fatture truccati

commenti |

TREVISO - Un cittadino italiano, Alessandro Donadon, 56 anni, di Treviso, è stato arrestato dalle autorità giudiziarie albanesi perchè sospettato di riciclaggio di denaro, mentre nei suoi conti in Albania sono stati sequestrati 450 mila euro. L'uomo si e' presentato presso un istituto albanese di credito per incassare degli assegni rilasciati da una banca di San Marino, per un ammontare di 640 mila euro, ritirando poi in cash ingenti somme, il che ha sollevato sospetti.

 

Donadon aveva fatto vedere all'istituto di credito albanese un documento rilasciato dalla banca di San Marino dove risulterebbe aver avuto fino al mese di aprile 2014 un deposito bancario di oltre 700 mila euro. Gli investigatori albanesi ritengono gli assegni siano truccati, come del resto anche due fatture da lui presentate per giustificare le somme ritirate in banca. Donadon avrebbe sostenuto di voler investire in Albania, dove secondo le sue affermazioni, aveva contatti con delle società alle quali forniva materiali per le cliniche stomatologiche "senza poter dimostrare nessun progetto di investimento", hanno spiegato gli inquirenti.

Secondo le autorità giudiziarie albanesi, Donadon risulterebbe essere con precedenti in Italia, dove sarebbe stato processato in passato quale membro di un'organizzazione accusata di truffe finanziarie.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×