23/06/2024molto nuvoloso

24/06/2024nubi sparse

25/06/2024pioggia debole e schiarite

23 giugno 2024

Montebelluna

“A Volpago Giunta e Sindaco piegati ai voleri di pochi, a discapito del territorio e della cittadinanza”

Opposizione indignata e furente contro la maggioranza a Volpago del Montello

| Ingrid Feltrin Jefwa |

immagine dell'autore

| Ingrid Feltrin Jefwa |

municipio di Volpago

VOLPAGO DEL MONTELLO – Consiglio comunale particolarmente animato a Volpago del Montello nella seduta di mercoledì 24 aprile a fronte di alcuni punti approvati con l’avvallo della sola maggioranza, vista la posizione particolarmente critica da parte dei consiglieri Enrico Moro, Sebastian Grosso, Anna Pastro, Massimiliano Campagnola e Guerrino Silvestrini dei gruppi Civica per Volpago e Progetto Aperto. In una nota i due gruppi d’opposizione spiegano che: «Durante il consiglio comunale, la maggioranza di questa amministrazione ha mostrato ancora una volta il suo volto peggiore, approvando delibere che favoriscono pochi a discapito dell'intera cittadinanza e del territorio».

Ma ecco le ragioni del dissenso, nel concreto a cominciare al tema cave: «Al centro della discussione, la proposta del sindaco di sdemanializzare (rendere disponibile per la vendita a privati) un'area agricola che consente l'ampliamento di una cava esistente nella frazione di Belvedere. Un atto inaccettabile che va contro gli interessi della comunità e che aumenta la ferita inferta al territorio di Belvedere da decenni. Come emerso in consiglio, l'area comunale adibita a cava è già pari a circa l’8% del territorio, ben oltre il limite che la legge cave poneva al 3% del suolo agricolo. Nonostante questo, e nonostante il sindaco si sia, per sua stessa ammissione, sempre detto contrario agli ampliamenti delle cave, ieri sera ha scelto di cambiare rotta, dimostrando una scelta politica non certo a favore della cittadinanza».

Dopo le cave a tenere banco sono state le aree verdi, che la Giunta ha deciso di cassare: «Stesso schema per altre due aree verdi, questa volta in zona industriale, che la Giunta ha deciso di cedere con la scusa di essere difficili da gestire, in quanto una delle due sarebbe anche usata come latrina pubblica (parole del Vice Sindaco). Aree che invece, come da noi richiesto, avrebbero potuto essere rivitalizzate e trasformate in spazi fruibili dai dipendenti delle aziende limitrofe, in zone verdi utili per contrastare il cambiamento climatico e mitigare il rischio idrogeologico. Rischio che, come sottolineato anche dalla Protezione Civile durante il Consiglio, risulta essere uno dei maggiori fattori di rischio per Volpago. Ma evidentemente il Sindaco preferisce ignorare le evidenze scientifiche e le esigenze della comunità».

A detta dei consiglieri comunali dei gruppi Civica per Volpago e Progetto Aperto queste scelte avrebbero dei vantaggi economici inesistenti anche a fronte della situazione economica della Municipalità: «La Giunta ha giustificato queste scelte anche con presunti vantaggi economici per le casse comunali derivanti dalla futura vendita delle aree. Motivazioni che si sgretolano alla luce dei dati emersi dal rendiconto finanziario 2023, approvato anch'esso ieri sera: il Comune vanta un avanzo di amministrazione di oltre 3 milioni di euro, di cui oltre un milione e mezzo immediatamente disponibile. E' evidente che le motivazioni economiche sono solo un pretesto per mascherare scelte politiche precise».

Una posizione granitica quella del Sindaco e della sua Giunta che ha indignato e amareggiato le minoranze che si dicono comunque pronte a continuare la battaglia politica contro simili scelte: «Quasi 4 ore di acceso dibattito in consiglio comunale non sono bastate a far cambiare idea alla maggioranza. Un’amara delusione, ennesimo sacrificio del bene comune, delle necessità della cittadinanza. Il Sindaco ha proseguito per la sua strada. Con l’appoggio di tutti, meno uno, i suoi consiglieri. Le minoranze consiliari non ci stanno e continueranno a battersi per difendere il territorio, l'ambiente e i diritti dei cittadini. Denunceremo con forza queste scelte scellerate e lavoreremo per un futuro diverso per Volpago del Montello, un futuro basato sulla trasparenza, sulla partecipazione e sul rispetto dell'ambiente e della cittadinanza».
 


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Montebelluna
Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×