20 ottobre 2020

Nord-Est

370 Kg di marijuana, 644 evasori totali, 5mila mq di discariche abusive

Il Veneto visto (e controllato) dalla Guardia di Finanza

|

|

370 Kg di marijuana, 644 evasori totali, 5mila mq di discariche abusive

TREVISO - Tutela della spesa pubblica, lotta alle frodi, evasione fiscale, criminalità organizzata ed economica, contrasto ai traffici illeciti e tutela ambientale. Ha avuto il suo bel da fare, nel 2014,  la Guardia di Finanza del Veneto che oggi ha presentato il bilancio delle operazioni.

Le Fiamme Gialle hanno denunciato 387 responsabili di reati contro la pubblica amministrazione, 40 dei quali arrestati; ha controllato appalti pubblici per oltre 12 milioni di euro; individuato sprechi per oltre 33 milioni di euro e frodi ai finanziamenti pubblici ed al "welfare" per circa 84 milioni di euro; ha scoperto 644 evasori totali e 1.279 responsabili di reati fiscali, 21 dei quali arrestati; ha sottratto alla criminalità organizzata beni per quasi 13 milioni di euro; e sequestrati 1,5 milioni di prodotti contraffatti.

 

L'azione dei finanzieri è stata quindi completata con 575 controlli di contrasto al gioco illegale riscontrando irregolarità nel 20% dei casi, oltre che con il sequestro di 450 kg di droga (hashish e marijuana kg 371, cocaina kg 21, eroina kg 60, altre sostanze kg 1,5), con la denuncia di 257 responsabili, di cui 117 tratti in arresto.

Tra le situazioni più insolite in questo frangente l’arresto di un cittadino britannico di 77 anni, ufficialmente residente a Las Vegas, sbarcato in Laguna da un volo proveniente da San Paolo del Brasile. Una volta aperto il trolley e le due valigie che l'uomo portava al seguito, sono saltate fuori oltre 60 confezioni di creme per il corpo e deodoranti. Il 77enne inglese ha dichiarato trattarsi di regalie per una famiglia di amici residenti in Italia ed esibiva lo scontrino che ne giustificava l’acquisto. L’eleganza e la signorilità del tratto dell’inglese non hanno però ingannato i Finanzieri, che all’interno delle confezioni regalo hanno scoperto circa 10 kg di cocaina, abilmente nascosta in involucri di cellophane sotto un primo strato di prodotto cosmetico. L’operazione è quindi proseguita con l’intervento degli specialisti del GICO del Nucleo PT di Venezia, che sono riusciti a identificare anche il complice, un altro ultrasettantenne tedesco, giunto in Italia con il compito di prendere in consegna la droga, sottoposto a fermo di polizia giudiziaria prima che lasciasse nuovamente il nostro Paese.

 

Significativa è stata l’individuazione di oltre 200 kg di marijuana, da parte delle unità cinofile del II Gruppo di Venezia, occultata all’interno di telai di legno per porte perfettamente confezionati e ulteriormente stipati con materiale isolante tipo poliuretano, apparentemente destinati ai mercati del Nord-Europa.

 

I finanzieri hanno sequestrato inoltre più di 2 tonnellate di sigarette di contrabbando, denunciando 343 responsabili, 117 dei quali arrestati.

In tema di tutela ambientale i baschi verdi hanno eseguito 64 controlli, denunciando 147 persone, sequestrando 5700 tonnellate di rifiuti industriale e oltre 5000 mq di discariche abusive.

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×