09 aprile 2020

Treviso

"Bisogna passare ai fatti": i ragazzi scesi in piazza per il clima presentano una petizione di emergenza climatica

"Più corse degli bus di sera, piste ciclabili sicure, meno voli sul Canova", i ragazzi di Fridays for Future di Treviso chiedono all'amministrazione interventi concreti

| Isabella Loschi | commenti |

immagine dell'autore

| Isabella Loschi | commenti |

Fridays for Future Treviso

TREVISO - Una dichiarazione di emergenza climatica ed ecologica. E’ quella che i ragazzi del movimento Fridays for Future di Treviso vogliono presentare al comune di Treviso per chiedere interventi concreti per ridurre le emissioni di gas, azioni sulla mobilità, sul consumo di suolo, in materia di edilizia scolastica e sull’aeroporto di Treviso. “Non servono impegni vaghi e promesse generiche di intervento sulle emissioni di Co2, serve agire con una visione”, hanno ribadito ii giovani attivisti che lo scorso 27 settembre hanno manifestato lungo le strade e piazze della città per la terza marcia globale per il clima.

“Chiediamo al Comune di passare dalle parole ai fatti”. Tra le richieste all’amministrazione Conte un piano del verde “che rigeneri e trasformi le zone recuperate di cui al precedente, in aree per la piantumazione di piante autoctone, di modo da ampliare le superfici di terreno permeabili”; favorire la mobilità pubblica “garantendo corse gratuite agli studenti fino al compimento della scuola secondaria di secondo grado, aumentandole durante la giornata e introducendone anche nella fascia 20.00-24.00”; potenziare il sistema delle piste ciclabili; diminuire drasticamente il numero dei voli da e per l’aeroporto Canova e chiudere il centro e renderlo pedonale: “oggi sembra sempre più un centro commerciale disseminato, con molti locali sfitti e tantissime auto”.

Venerdì prossimo il movimento sarà in piazza Indipendenza per raccogliere firme per presentare la dichiarazione di emergenze climatica al comune.

 



foto dell'autore

Isabella Loschi

Leggi altre notizie di Treviso
Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×