18/04/2024pioggia e schiarite

19/04/2024poco nuvoloso

20/04/2024poco nuvoloso

18 aprile 2024

Nord-Est

Femminicidi, il Gip di Venezia: "Non possiamo fare prevenzione" 

Marini: "Al 'Codice rosso' rispondiamo in due giorni, ma siamo pochi" 

|

|

Femminicidi, il Gip di Venezia:

VENEZIA - "Sulla violenza in ambito domestico e sentimentale non possiamo fare prevenzione, è impossibile per la natura delle cose, ma se c'è un atto agiamo con una risposta che va dal giorno alle 48 ore". Lo dice il presidente dell'ufficio del Gip di Venezia, Luca Marini, sui femminicidi in particolare ma anche su quanto accade tra le mura domestiche da quando è stato istituito ed aggiornato, nel 2019, il cosiddetto 'Codice rosso', la legge che rafforza la tutela di tutti coloro che subiscono violenze, per atti persecutori e maltrattamenti. "La prevenzione riguarda la polizia giudiziaria - ricorda Marini - ma è anche vero che molti fatti sono imprevedibili.

Per quanto riguarda il nostro ufficio rispondiamo immediatamente alle richieste della Procura, ma è ovvio che ci deve essere un'indagine prima e non devono intercorrere ritiri di querele, poi l'allontanamento viene da subito ed oggi anche con braccialetto elettronico". "Il problema - spiega Marini, una cui collega ha firmato l'arresto di Filippo Turetta per l'omicidio di Giulia Cecchettin - è che l'ufficio Gip di Venezia ha cinque persone su un organico di 9 e quindi i 'Codici rossi' trovano sì risposta ma vanno a intasare il resto del lavoro". Per Marini serve una cultura, a monte, che promuova il rispetto della persona e il 'desiderio di possesso'. L'ufficio veneziano, che sta raccogliendo dati sulla materia, negli anni si è occupato non solo di stalking da parte di uomini sulle donne, ma anche al contrario, con una vicenda che ha visto protagoniste anche due donne.

LEGGI ANCHE

27enne uccisa a coltellate in casa, era incinta


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 


| modificato il:

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×