05 dicembre 2020

Valdobbiadene Pieve di Soligo

Follina, cestini vuoti e rifiuti sparsi sul prato del parco

Il sindaco annuncia controlli da parte dei vigili

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Follina, cestini vuoti e rifiuti sparsi sul prato del parco

FOLLINA Parco pubblico, campetto da calcio e sentiero della Fiadora disseminati di rifiuti. E il sindaco di Follina Mario Collet promette una linea dura. Dopo aver fatto ripulire le aree due volte in 24 ore e dopo essersi trovato nella medesima situazione di partenza, cioè con carte, plastiche, lattine e bottiglie lasciate a terra, annuncia provvedimenti per porre fine a questi comportamenti incivili.

 

«Ci sarà un maggiore controllo da parte dei nostri vigili, anche in orario notturno» mette in guardia Collet. Sotto alla lente le frequentazioni del parco e del campetto, in particolare i tanti giovani che li frequentano senza aver rispetto del bene pubblico. «Venerdì mattina avevo fatto pulire tutto il parco – ripercorre il sindaco con riferimento all’area verde che si trova vicino al municipio -, sabato mattina ho dovuto richiamare in servizio il personale per ripulirlo nuovamente perché era in condizioni pietose.

 

E domenica mattina ci siamo trovati con il parco nuovamente disseminato da rifiuti, mentre i cestini erano vuoti. Per non parlare di come si presentava domenica, dopo la pulizia fatta sabato mattina, il sentiero della Fiadora». Anche qui rifiuti a terra, resti di bivacchi disseminati sull’erba, o sopra ai tavoli da picnic. «Ora basta – conclude Collet -: chi sbaglia, paga».

 



foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×