29/11/2021poco nuvoloso

30/11/2021sereno

01/12/2021pioviggine e schiarite

29 novembre 2021

Vittorio Veneto

Il grande negozio tiene aperto il weekend? Ecco cosa succede

Con l'ordinanza regionale i negozi con più di 250 metri quadrati devono rimanere chiusi anche nei prefestivi

| Claudia Borsoi |

immagine dell'autore

| Claudia Borsoi |

Negozio chiuso

VITTORIO VENETO - «Una sanzione amministrativa dai 400 euro in su e la chiusura per un periodo»: è quanto rischia una grande o media struttura di vendita che nei giorni prefestivi e festivi tiene aperto in violazione all’ordinanza regionale del 12 novembre.

 

L’ordinanza stabilisce che “nei giorni prefestivi le grandi e le medie strutture di vendita, sia con un unico esercizio, sia con più esercizi collegati, compresi i complessi commerciali e i parchi commerciali, sono chiuse al pubblico”. Ciò significa che un negozio che misura più di 250 metri quadrati, dimensione in cui scatta la classificazione di “media struttura”, anche se si trova in un centro cittadino, dunque è comunemente conosciuto come un negozio di vicinato, deve rimanere chiuso.

 

«Nel nostro mandamento – testimonia Antonella Secchi, direttrice di Ascom Vittorio Veneto – lo scorso fine settimana tutte le strutture di vendita con più di 250 metri quadrati nostre associate sono rimaste chiuse come da ordinanza. Il punto è che non possiamo paragonare un negozio in centro città che misura 251 metri quadrati con l’outlet di Noventa di Piave». Per questo Secchi ha scritto al governatore Luca Zaia.

 

Tra le attività di vicinato che sono rimaste chiuse il passato fine settimana e che saranno chiuse anche il prossimo sabato c’è ad esempio il negozio di abbigliamento Visentin in viale della Vittoria, in pieno centro. «La normativa è illogica e discriminante per alcune realtà come la nostra in grado di mantenere il distanziamento all’interno rispetto ad altre che invece sono aperte – commenta il titolare Andrea Visentin -. Ritengo che un simile provvedimento non abbia senso per strutture come la mia ed altre che si trovano all’interno di un tessuto urbano. Il dover tenere chiuso il sabato, il giorno di maggiore lavoro, crea un ammanco importante».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×