27 ottobre 2020

Cronaca

Grecia, Parlamento vota oggi seconda tranche misure chieste da Bruxelles

|

|

Grecia, Parlamento vota oggi seconda tranche misure chieste da Bruxelles

Il Parlamento greco si appresta a votare oggi la seconda tranche di misure richieste da Bruxelles per avviare i negoziati per un terzo bailout da 86 miliardi di euro. Si tratta di riforme del codice civile per accelerare i processi e dell'adozione della direttiva europea sulla risoluzione bancaria. Rimangono per ora fuori la riforma delle pensioni e della tassazione sugli agricoltori. La portavoce del governo greco, Olga Gerovasili, ha spiegato che appena il parlamento avrà approvato le misure, inizieranno i negoziati con i creditori che andranno avanti fino al 20 agosto.

A quanto riferiscono fonti vicine al primo ministro greco, citate dai media ellenici, Alexis Tsipras ha attaccato ieri sera gli oppositori interni del suo partito Syriza accusandoli di "nascondersi dietro la sua firma".

"Finora ho sentito dichiarazioni eroiche, ma nessuna proposta alternativa al dilemma ricattatorio del 12 luglio - ha dichiarato Tsipras - Se qualcuno ritiene che il piano alternativo di sinistra sia quello di Schaeuble, il sequestro degli stock di banconote della Banca centrale europea o l'erogazione di pagherò ai pensionati invece della pensione, allora si faccia avanti e lo spieghi al popolo greco", ha detto Tsipras, riferendosi alla proposta di uscita temporanea dall'euro avanzata dal ministro tedesco delle Finanze Wolgang Schaeuble e alle proposte degli ex ministri dell'Energia Panagiotis Lafazanis e delle Finanze Yanis Varoufakis.

Intanto l'opposizione europeista, necessaria per l'approvazione delle misure a causa delle defezioni interne a Syriza, esorta Tsipras ad abbandonare ogni progetto di elezioni anticipate per dedicarsi al completamento dell'accordo con i creditori.

 



vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×