17/08/2022parz nuvoloso

18/08/2022nubi sparse e temporali

19/08/2022possibili temporali

17 agosto 2022

Castelfranco

Ormai conclusi i lavori su acquedotto e fognature tra Altivole e Caselle

Gli interventi, dal costo di 1 milione e mezzo di euro, sono durati oltre un anno. Il sindaco Busnardo: «Vi è un efficientamento della rete fognaria, di acquedotto e di decoro urbano».

| Leonardo Sernagiotto |

immagine dell'autore

| Leonardo Sernagiotto |

Un cantiere stradale ATS ad Altivole

ALTIVOLE - Dopo oltre 16 mesi di lavori, il collegamento tra Altivole e Caselle sarà più sicuro per pedoni e automobilisti e più salubre le utenze domestiche. Si stanno indirizzando verso la conclusione i lavori, svolti da Alto Trevigiano Servizi in compartecipazione con il Comune di Altivole, riguardanti la rete fognaria e l’illuminazione pubblica di via Trevigiana e via Laguna.

Iniziati a giugno 2020 per un investimento di 1 milione e 500mila euro, gli interventi hanno riguardato la posa di 1,5 chilometri di fognatura nera e la sostituzione di 1,5 chilometri di acquedotto, oltre che la sistemazione dei marciapiedi e dell’impianto di illuminazione pubblica di via Laguna, con l’installazione di lampade a Led. Gli obiettivi erano molteplici: ampliare il numero delle utenze servite dal servizio fognatura ad Altivole, sostituire la condotta idrica e garantire la sicurezza di pedoni e automobilisti.

Fino al 26 novembre vi saranno i lavori di collaudo, la sistemazione di alcuni allacciamenti fognari, rattoppi localizzati del manto stradale che permetteranno, in primavera, di procedere con l’asfaltatura definitiva del tratto interessato dalle opere.

«Le ragioni della progettazione e poi della realizzazione del cantiere sono state orientate alla necessità di dotare di allacciamento alla rete di fognatura le proprietà private situate lungo via Laguna e via Trevigiana – spiega il presidente di Ats, Fabio Vettori – e di aumentare le utenze servite nella zona del centro di Altivole, permettendo in futuro ulteriori prolungamenti lungo quella direttrice oggetto delle opere. Il rifacimento della linea di acquedotto permette di ridurre le perdite di rete e rendere sempre più efficiente la distribuzione di acqua potabile».

«L’intervento di Ats ha portato a benefici non solo in termini di efficientamento della rete fognaria e di acquedotto, ma anche per il decoro urbano – sottolinea il sindaco di Altivole, Chiara Busnardo – Le opere di sistemazione dei marciapiedi e dell’illuminazione pubblica in via Laguna servono ad aumentare la sicurezza dei pedoni e degli automobilisti e a rendere più uniforme l’illuminazione. Questo vuol dire aver contribuito a un’opera urbanisticamente molto importante per un centro come il nostro, ossia rendere più agibile il collegamento fra il centro di Altivole e la frazione di Caselle».

 


| modificato il:

foto dell'autore

Leonardo Sernagiotto

SEGUIMI SU:

Leggi altre notizie di Castelfranco
Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×