22/06/2024sereno

23/06/2024pioggia debole

24/06/2024poco nuvoloso

22 giugno 2024

Nord-Est

"Quei bravi ragazzi", in 15 finiscono in manette per spaccio di stupefacenti

In undici vanno in carcere, quattro agli arresti domiciliari

|

|

JESOLO - I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Teramo, coadiuvati da militari delle rispettive Stazioni competenti, dall'elicottero del 5° NEC di Pescara e da due unità cinofile del Nucleo Cinofili Carabinieri di Chieti, hanno eseguito, nei territori di Teramo e di Jesolo (Venezia), 15 misure cautelari personali, di cui undici in carcere e quattro agli arresti domiciliari.

Sono state emesse, contestualmente, dal Gip presso il Tribunale di Teramo (14) e dal Gip presso il Tribunale dei Minorenni de L'Aquila (una), per concorso in detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.
L'operazione, convenzionalmente denominata "Quei bravi ragazzi", ha stroncato una fiorente attività di spaccio i cui clienti erano in gran parte minori degli anni 18 abitanti a Teramo e nei paesi vicini.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×