24/06/2024nubi sparse

25/06/2024pioggia debole e schiarite

26/06/2024pioggia debole e schiarite

24 giugno 2024

Mogliano

Roncade, 15mila euro agli operatori della Casa di riposo impiegati nell'emergenza Covid 

"Questo premio vuole testimoniare il nostro apprezzamento e riconoscimento al personale che ha tutelato in modo efficace la salute e la serenità degli ospiti"

|

|

cooperativa Promozione Lavoro

RONCADE - Una somma di 15 mila euro come premio ai lavoratori della cooperativa Promozione Lavoro, gestore della Casa di riposo, che hanno operato durante il Covid nella gestione dell’emergenza. Questa la cifra stanziata dal Cda della Fondazione Città di Roncade, su proposta della presidente Simonetta Rubinato.  

Si tratta di un premio “una tantum” che il Consiglio d’amministrazione della struttura residenziale ha deciso di stanziare per riconoscere il prezioso lavoro svolto da infermieri e operatori sociosanitari nel difficile periodo dell'emergenza sanitaria.  

La cooperativa Promozione Lavoro ha stabilito, in accordo con la direzione della Fondazione, di ripartire il premio in funzione delle ore lavorate dai dipendenti in servizio presso la Casa di riposo di Roncade dal 31 gennaio 2020 al 31 marzo 2022, date di inizio e fine dello stato di emergenza. “In quei giorni – ricorda la presidente della Fondazione Simonetta Rubinato – i dipendenti hanno fruito di limitati periodi di riposo al fine di garantire ai nostri anziani un’assistenza adeguata, dovendo far fronte anche alla difficoltà a reperire sul mercato del lavoro altro personale sanitario a causa della nota carenza di figure professionali. Questo premio vuole quindi testimoniare il nostro apprezzamento e riconoscimento al personale che ha tutelato in modo efficace la salute e la serenità degli ospiti e ha consentito alla nostra Struttura di uscire pressoché indenne dall’epidemia”.  

Dal canto suo, il presidente della Cooperativa Promozione Lavoro, Fabio Piubello, dichiara soddisfazione per il lavoro svolto pur in condizioni molto difficili. “Siamo lieti– osserva – del riconoscimento che Fondazione ha voluto manifestare con questo premio ai nostri soci lavoratori che hanno dimostrato un alto senso del dovere, affrontando un alto rischio di contagio, doppi turni legati alla mancanza di personale e alle malattie e sacrificando, in alcuni casi, anche la sfera privata e famigliare”.


Iscriviti alla Newsletter di OggiTreviso. E' Gratis

Ogni mattina le notizie dalla tua città, dalla regione, dall'Italia e dal mondo


 

 



Leggi altre notizie di Mogliano
Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×