28 maggio 2020

Altri sport

Run for Children corre contro il Coronavirus

Il 50% del costo di adesione all’evento trevigiano del 2 settembre andrà a sostegno del servizio sanitario, mentre la restante parte verrà donata a “Giocare in corsia”

Altri sport

Run for children

TREVISO - Run for Children si schiera a sostegno dell’emergenza Coronavirus: il 50% delle quote d’iscrizione all’evento podistico trevigiano del 2 settembre verrà devoluto agli ospedali veneti in prima fila nella lotta al Covid-19.

Run for Children è nata con lo scopo di raccogliere fondi per “Giocare in corsia”, l’iniziativa della LILT che dal 1994 è impegnata con quasi 200 volontari per portare il gioco nei reparti di pediatria degli ospedali di Treviso e Conegliano. L’emergenza Coronavirus ha però spinto gli organizzatori di Run for Children a diversificare gli obiettivi di solidarietà connessi all’edizione 2020 di un evento che nell’arco di tre edizioni (con un record di 1.606 partecipanti nel 2019) ha donato complessivamente circa 40 mila euro.

«Una manifestazione come Run for Children non poteva rimanere insensibile di fronte alla grave emergenza sanitaria che stiamo vivendo – dichiarano gli organizzatori Gian Luca Sacilotto, Fabio Simionato e Norma Pezzutto -. In accordo con lo staff di “Giocare in corsia” abbiamo così pensato di fare qualcosa di diverso dagli altri anni, donando il 50% del ricavato delle quote d’iscrizione di quest’anno agli ospedali veneti impegnati nella lotta al Coronavirus. Il restante 50% continuerà ad essere devoluto a “Giocare in corsia”».

L’impegno di Run for Children è immediato. «Le iscrizioni sono già aperte, il costo è di 10 euro – spiegano gli organizzatori -. Ci siamo dati un obiettivo: fare un bonifico alla settimana a favore degli ospedali veneti, utilizzando il conto corrente della Regione, e un bonifico alla settimana a favore di “Giocare in corsia”. Invitiamo tutti ad iscriversi nel più breve tempo possibile: prima riceveremo e prima doneremo».

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Giovanni Malagò
Giovanni Malagò

Altri sport

Intervento domenica sera in televisione da parte del presidente del Coni Malagò

Sci, Mondiali di Cortina spostati al 2022

CORTINA - Oggi, lunedì il presidente della Federazione Italiana Sport Invernali porterà nelle sedi internazionali la richiesta di spostare a marzo 2022 i mondiali di sci previsti a Cortina a febbraio 2021".
 

Ca' del Poggio_Alberto Stocco con De Biasi, Vendrame e Modolo
Ca' del Poggio_Alberto Stocco con De Biasi, Vendrame e Modolo

Altri sport

Nel giorno in cui si sarebbe dovuta correre la tappa a cronometro del Giro d’Italia, serata in rosa a San Pietro di Feletto con Sacha Modolo, Andrea Vendrame, Davide Cimolai, Franco Pellizotti

Festa in Rosa a Ca' del Poggio

SAN PIETRO DI FELETTO - Una festa in rosa per rilanciare le colline del Prosecco. Ieri, sabato 23 maggio, nel giorno in cui il Giro d’Italia avrebbe dovuto offrire l’attesissima tappa a cronometro da Conegliano a Valdobbiadene, Ca’ del Poggio Ristorante & Resort è ripartito da una cena che,...

Tokyo 2020
Tokyo 2020

Altri sport

E in caso l'Olimpiade non potesse andare in scena? "Verrà annullata, non spostata nuovamente"

Giochi di Tokyo, "No a nuovi rinvii"

LOSANNA - Di certo si faranno nell'estate 2021 o mai più. Le Olimpiadi di Tokyo non potranno più subire alcuna proroga, o spostamenti, se non altro "perché gli atleti - come ha ammesso il presidente del Cio, Thomas Bach - non possono vivere nell'incertezza".

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×