28 settembre 2021

Cultura

Torna a Ravenna la Madonna in Trono con Bambino

Prestito del Louvre per 700 anni Dante

|

|

madonna in trono

RAVENNA - Torna a Ravenna dopo circa 160 anni la 'Madonna in Trono con Bambino', prezioso altorilievo in marmo realizzato dal Maestro veneziano-ravennate alla fine del XIII secolo. L'opera, attualmente custodita al Museo del Louvre di Parigi, arriva in prestito a Ravenna per la mostra 'Dante. Gli occhi e la mente. Le Arti al tempo dell'esilio', a cura di Massimo Medica, in programma presso la Chiesa di San Romualdo di Ravenna dal 24 aprile al 4 luglio prossimi.

 

La mostra è promossa dal Comune di Ravenna, Assessorato alla cultura e organizzata dal MAR - Museo d’Arte della Città di Ravenna anche grazie al prezioso contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, della Camera di Commercio di Ravenna e della Regione Emilia- Romagna. La scultura è stata presentata oggi a Ravenna, alla presenza della viceministra agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale Marina Sereni, del sindaco di Ravenna Michele de Pascale, dell’assessora alla cultura del Comune di Ravenna Elsa Signorino, dell’arcivescovo della Diocesi di Ravenna e Cervia Mons. Lorenzo Ghizzoni, dell’ambasciatore di Francia in Italia Christian Masset, del parlamentare europeo Sandro Gozi e del curatore della mostra nonché direttore del Museo Civico Medievale di Bologna Massimo Medica.

 

Si tratta della scultura che in origine proteggeva il sarcofago del Sommo Poeta e che, per le celebrazioni dantesche nel settecentesimo anno della sua morte, torna a Ravenna grazie anche alla mediazione dell'eurodeputato di Italia Viva Gozi che ha fatto da tramite con il governo francese. "Per la collaborazione con il Louvre mi sento di ringraziare, oltre la direzione del museo, l’onorevole Sandro Gozi e l’ambasciatore Christian Masset, senza la cui generosa mediazione sarebbe stato complicato ottenere un prestito tanto importante in questi tempi difficili", ha detto il sindaco de Pascale.

 



vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×