25/11/2017pioggia

26/11/2017piovaschi e schiarite

27/11/2017sereno

25 novembre 2017

Montebelluna

Alternativa Giusta, si dimettono Tiziana Favero e Francesca Prevedello

Vogliono lasciar spazio ad altri in Consiglio comunale. Al loro posto entreranno Francesco Bortignon e Norma Marcuzzo

commenti |

MONTEBELLUNALe consigliere comunali della lista civica L’Alternativa Gusta Tiziana Favero e Francesca Prevedello hanno deciso di dimettersi. Un gesto motivato dal fatto di voler lasciare spazio ad altri.

A entrare in Consiglio comunale saranno Francesco Bortignon, che rivestirà anche il ruolo di capogruppo, e Norma Marcuzzo.

 

“L’Alternativa Giusta è una lista civica pura, nata per la città, nessun riferimento a partiti o movimenti nazionali, e di conseguenza la sua finalità principale è stata fin dalla sua formazione quella di sostenere un progetto forte di partecipazione, ben delineato nel nostro programma elettorale – viene riferito in una nota de L’Alternativa Giusta -. In linea con questo principio e con la decisione comune presa sin dal giorno successivo alle elezioni da coloro che hanno partecipato alla campagna elettorale - che ha portato all’elezione di tre consiglieri – le nostre dimissioni hanno lo scopo di sostenere un avvicendamento in Consiglio comunale che consenta a chi si è messo in gioco un anno e mezzo fa di vivere direttamente l’esperienza dell’amministrare, proprio per onorare la mission partecipativa del nostro programma”.

 

“Ritengo fondamentale consentire ad altri di avvicinarsi e provare questa esperienza: è difficile ‘metterci la faccia’ ma è senz’altro un’esperienza che consente di comprendere bene quanto è importante la comunità; quanto la politica sia in realtà molto servizio e disponibilità, poca ribalta e molto lavoro in ombra, il resto è altro e molto più legato all’ambizione personale che, oggi, io non ho – afferma Tiziana Favero (in foto), che era stata anche candidata a sindaco di Montebelluna -. Le mie dimissioni consentiranno al gruppo di crescere: l’Alternativa Giusta non è Tiziana Favero ma tutti quelli che hanno costruito e votato il nostro programma, creduto nella squadra presentata e ai quali sono profondamente riconoscente. Crediamo profondamente nella partecipazione attiva dei cittadini, e coerentemente riteniamo utile consentire a più persone di fare questa esperienza di amministrare seppur all’opposizione”.

 

“Qualche mese fa è stato il consigliere Rocco Andrea Barone a farsi da parte, oggi tocca a noi e lo facciamo volentieri, senza alcun attaccamento alla poltrona o ansia di protagonismo, e anzi con piena fiducia e sostegno nei confronti di chi ci sostituirà – dice Francesca Prevedello -. I voti avuti dai candidati nella nostra lista non hanno mai dato vita a una classifica, non ci sono primi classificati con il diritto esclusivo di sedere in Consiglio, ma un gruppo di persone - molte delle quali si sono affacciate per la prima volta a una competizione elettorale – che meritano di partecipare direttamente all’amministrazione della nostra città”.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.924

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×