25 giugno 2021

Conegliano

Conegliano, "fuori la politica dalle Pro Loco"

Pubblichiamo qui, integralmente, una nota diffusa oggi dalla coalizione “Noi per Conegliano”

|

|

pro loco conegliano

CONEGLIANO - La questione relativa alla Pro Loco tiene banco in città. La maggioranza del consiglio direttivo, infatti, si è dimessa: ieri 7 consiglieri su 11 hanno rassegnato le proprie dimissioni (un altro consigliere si è dimesso domenica scorsa, ma per motivi diversi). L’avventura del consiglio direttivo della Pro Loco, dunque, è durata meno di un anno. Pubblichiamo qui, integralmente, una nota diffusa oggi dalla coalizione “Noi per Conegliano”.

 

“Il nostro auspicio è che la Pro Loco di Conegliano torni presto in carreggiata per valorizzare la storia, la cultura e la città tutta, anche in funzione della promozione turistica. Va rimesso un po' di ordine, recuperato l’entusiasmo che anima i volontari. E’ fondamentale che anche a Conegliano ci sia un Pro Loco attiva e partecipe allo sforzo straordinario che l’Unione delle Pro Loco della provincia di Treviso sta mettendo in campo per la promozione del nostro territorio. Le sfide che ci vengono consegnate dal riconoscimento a patrimonio Unesco delle nostre colline vanno raccolte pienamente, anche mettendo in moto la risorsa preziosa del volontariato. Gli esempi positivi non mancano in tutta la provincia di Treviso, specialmente nelle località più piccole dove il senso di comunità è un legante molto forte. È abbastanza usuale in occasione degli eventi di paese vedere persone di valore che si spogliano delle casacche di partito per rimboccarsi le maniche, indossando il grembiule o la tuta da lavoro, ottenendo risultati che fanno bene a tutti. A Conegliano purtroppo la Pro Loco ha avuto recentemente una vita travagliata. Vanno recuperati i valori che stanno alla base di tante Pro Loco del nostro territorio, dobbiamo assolutamente pensarla lontana dalle spregiudicate ingerenze politiche che invece si sono manifestate in modo vergognoso da un anno a questa parte. Presupposto fondamentale per la ripartenza è che quei politici che hanno pensato di mettere tutti e due i piedi dentro la Pro Loco siano ora messi nelle condizioni di non nuocere. E’ stato fatto un danno gravissimo a tutto il sistema delle Pro Loco. Fuori la politica dalle Pro Loco. Se la nostra coalizione sarà chiamata a guidare la città, rispetteremo la necessaria autonomia di pensiero e di azione di tutte le associazioni. Valorizzeremo quelle che sapranno fare, premiando il merito e l’impegno, e non solo gli amici che garantiscono voti alle elezioni”.

 

Noi per Conegliano

 


| modificato il:

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×