20 ottobre 2020

italiener zum sein ist eine ehre!!!!

Categoria: Notizie e politica - Tags: calcio, italia, razzismo, germania

immagine dell'autore

Emanuela Da Ros | commenti |

Mamma mia!

No. Non mettetevi a ballare (non ancora!): non sto presentando il film sugli Abba. Sto esternando. Nella maniera più italiana possibile: mamma mia!

Oggi, il mio amico Massimo, che vive in Germania, ha avuto a che dire con la sua panettiera.

Non so - esattamente - se i due si siano accapigliati per i filoni, le baguette, o il lievito di birra. So che, a un certo punto, la panettiera ha insultato Massimo dicendogli - in tedesco - che è un "italiano del cazzo".

Lui ha reagito rispondendo che "italiener zum sein ist eine ehre!!!!" e sbattendo la porta della panetteria che - quando è chiusa violentemente - risuona uguale in tutte le lingue del mondo.

Poi Massimo mi ha raggiunto via skype per dirmi che si era sentito umiliato e che non era giusto che lui, che lavora da un sacco di anni in Germania, dovesse ancora avere la percezione di essere "ospite in casa d'altri".

Da italiana (che è pure stata a lavorare in quel paese meraviglioso che è la Germania) ho pensato che sì, Massimo, aveva le sue ragioni. Ma che anche una paniettiera di Fregene, magari, in quello stesso instante, stava dicendo a un cliente che era "un marocchino del c..." o "un albanese del c...". E lo stesso stava dicendo a un cliente un panettiere vicentino, un macellaio di Rimini, eccetera...

Insomma, pensavo che gli "sbotti" non hanno confini. Che ogni panettiera, macellaio, giornalista...in qualunque parte del mondo stiano.... a volte sbottano. Cioè offendono di brutto.

Magra consolazione? sì: magrisisma. Anche perché ieri, solo ieri, con l'elezione di Obama, avevamo creduto che il razzismo-nazionalismo fosse finito. Che i luoghi comuni sull'essere italiano, albanese, ceco, afroamericano fossero archiviati sotto la voce: "così siamo stati. ma non saremo più".

Ma Massimo, a cui il diverbio con la panettiera non è ancora sbollito (domani lo sarà...), mi ha mandato questo:


http://cabaret.myblog.it/archive/2009/01/16/lukka-toni-numero-uno-la-disco-parodia-tedesca-di-luca-toni.html

è un video che spopola in Germania. Ma se guardate il post capite che ha pure un precedente...

 

 



Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×