03 agosto 2020

Oderzo Motta

Eternit all’ex Cdm, spunta il compratore

Quattro le offerte presentate durante l'asta di ieri mattina a Silea

|

|

l'ex Cdm di Meduna

MEDUNA DI LIVENZA - Eternit all’ex fabbrica, la questione arriva ad una svolta. Quattro le offerte pervenute per acquistare il fabbricato dell’ex CDM di Meduna, azienda chiusa da anni.

L’edificio è da anni sotto la lente di ingrandimento poiché la copertura in eternit, deteriorata dal 2016 dopo una tromba d’aria, aveva suscitato preoccupazione per la vicinanza alle scuole di Meduna. Nell’ultimo periodo ha espresso interesse all’acquisto un imprenditore edile. L’idea è quella di demolire il fabbricato e costruirvi un condominio.

L’asta pubblica era in programma ieri mattina alla sede dell’Istituto Vendite Giudiziarie di Treviso, in via Internati a Silea. Si partiva da una base di 20.000 euro.

Quattro le offerte pervenute per il fabbricato di in via Garibaldi che insiste su una superficie di circa 6.325 metri quadri di cui circa 3.640 metri quadri coperti dai corpi di fabbrica. In seguito ai rilanci, l’offerta più alta, 32.000 euro, è stata quella dell’impresa Co.Edil di Roberto Griguol, a Brische di Meduna. Ora si dovranno attendere dieci giorni per ulteriori eventuali rilanci. In ogni caso, anche in assenza di sviluppi, l’area può dirsi vendita.

Il sindaco Arnaldo Pitton, non appena ricevuta la notizia, ha detto: «Ottima notizia. Fin da oggi comunque segnalo che non ammetterò alcun tipo di speculazioni nè ritardi sulla data di bonifica (31 ottobre 2019, nda).

L’area dovrà essere completamente bonificata e oi procedere all’abbattimento del fabbricato. L’acquirente, sia di Meduna o proveniente da altro comune, sappia che sulle date come comune non intendiamo concedere alcunché».

Sotto il commento del Comitato per la Bonifica Amianto di Meduna.

 



Leggi altre notizie di Oderzo Motta
Leggi altre notizie di Oderzo Motta

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×